Serie B terza giornata: risultati, cronaca e gol collection

avellino

In testa rallentano tutte: l’Empoli porta a casa un pareggio contro uno spumeggiante Trapani, il Cesena perde in casa col Lanciano, il Pescara impatta col Crotone. Così facendo si permette al Palermo, che va a vincere 0-3 a Padova, di recuperare terreno, e all’Avellino di sognare. I campani agganciano il primo posto con una vittoria convincente sulla Ternana. Da segnalare il risveglio del Varese, che vince 3-0 in trasferta.

SPEZIA-CARPI 0-2

27′ Concas (C), 90′ Inglese (C)

La terza giornata si apre con un risultato a sorpresa. Il piccolo Carpi vince in casa dell’ambizioso Spezia. È il trionfo dell’umiltà. Lo Spezia si presenta in campo con un tridente pesante, troppo pesante: Catellani, Ebagua, Sansovini. Il Carpi, dal conto suo, col solo Sgrigna davanti. La partita prova a farla lo Spezia, ma ad andare in vantaggio è il Carpi con un inserimento di Concas. Per il resto della partita gli emiliani non soffrono più di tanto e arrotondano il punteggio con un goal del giovane scuola Chievo, Inglese. Molto nervosismo tra i liguri, due espulsioni. Stroppa è a rischio?

MIGLIORE: Concas (C)

BRESCIA-NOVARA 1-1

26′ Caracciolo (B), 59′ Gonzalez (N)

Al Rigamonti arriva il Novara, big match. Partita bellissima, la qualità è tanta. Le rondinelle passano con la specialità della casa: cross di Kukoc, colpo di testa di Caracciolo. Il capitano aveva ricevuto a inizio gara la scarpa d’oro per i 105 goal con il Brescia in campionato; bhè, ora sono 106. Il Novara non si rassegna e arriva al pareggio col proprio capitano, Gonzalez, 42 goal col Novara. Il goal è di pregevole fattura: lancio di Buzzegoli, stop di petto di Gonzalez e tiro fulmineo, prima che la palla tocchi terra. Alla fine è pari, il risultato è giusto.

MIGLIORE: Gonzalez (N)

CESENA-LANCIANO 0-1

53′ Falcinelli (L)

Delude il Cesena capolista, superato in casa dal solito solido Lanciano. Per i romagnoli Rodriguez, decisivo nell’ultima giornata, viene preferito sia a Succi che a Granoche. Non ci sono novità nel Lanciano. A decidere il match una gran giocata di Falcinelli: stop spalle alla porta e girata di sinistro all’angolino.

MIGLIORE: Falcinelli (L)

EMPOLI-TRAPANI 1-1

16′ Moro (E), 73′ Iunco (T)

Partitona del Trapani! Non solo ferma l’Empoli capolista in casa sua, ma lo fa giocando benissimo e dominando per larghi tratti la partita. Mister Boscaglia sta facendo un gran lavoro, se continuano

così i siciliani stupiranno tutti. A segnare è un vecchio volpone come Iunco, ma la palma del migliore va ad Abate. Il trentaduenne, fondamentale con i suoi 14 goal per la promozione del Trapani alla serie cadetta, parte titolare, coglie un palo e fa molto movimento, tenendo in allerta la retroguardia empolese. Per l’Empoli giornata no.

MIGLIORE: Abate (T)

LATINA-VARESE 0-3

25′ Zecchin (V), 57′ Calil (V), 89′ Pavoletti (V)

Tutto facile per il Varese. Il Latina fa la partita con grande grinta e volontà, ma è confusionario e inconcludente. I lombardi invece col minimo sforzo fanno 3 goal e portano a casa tre punti che li rilanciano per la corsa alla promozione. Le reti sono di Zecchin, punizione, Calil, giocatore di talento e tra i più sottovalutati del campionato e del neo-acquisto Pavoletti. Il migliore è sempre capitan Neto. Assist illuminante per Calil, entra in tutte le azioni della sua squadra.

MIGLIORE: Neto (V)

MODENA-CITTADELLA 2-0

27′ Signori (M), 76′ Mazzarani (M)

Partita dominata dal Modena di Novellino. Grande prestazione per i canarini, che mettono in luce un reparto offensivo di tutto rispetto. Per il migliore in campo se la giocano Babacar e Signori. Il primo sembra essere finalmente maturato, gioca a tutto campo, protegge il pallone, fa salire la squadra, sforna assist, anche se sotto porta manca di concretezza. Il secondo è un ottimo incursore, sblocca il match con un goal da rapace, prende un palo, ha un futuro roseo davanti. Scegliamo quest’ultimo.

MIGLIORE: Signori (M)

PESCARA-CROTONE 2-2

30′ rig. e 78′ rig. Torromino (C), 43′ aut. Cremonesi (C), 58′ Nielsen (P)

Il Pescara di Marino sembra sempre più quello di Zeman. Crea tanto davanti ma dietro balla. Nella prima mezzora solo Pescara, con un Ragusa sopra le righe. Poi ingenuità di Mascara, rigore per il Crotone e rete di Torromino. Il Crotone si sveglia, ma arriva il pareggio di Maniero su azione da calcio d’angolo. L’inerzia cambia ancora, gli abruzzesi passano in vantaggio con Nielsen, il migliore. Il venticinquenne danese è autore di un’ottima prestazione, tanta quantità e tiri pericolosi. Alla fine nuovo rigore per il Crotone ed è pareggio. Il Pescara deve superare i suoi limiti difensivi se vuole lottare per la promozione diretta, primo punto per i rossoblu.

MIGLIORE: Nielsen (P)

REGGINA-JUVE STABIA 3-1

30′ rig. e 78′ rig. Torromino (C), 43′ aut. Cremonesi (C), 58′ Nielsen (P)

Prima vittoria per i calabresi, per le vespe la situazione inizia a farsi preoccupante, 3 sconfitte su 3. Primo tempo noioso, dove è da registrare solo qualche conclusione dei padroni di casa. Da segnalare la buona prova di De Rose. Nel secondo tempo segna a sorpresa la Juve Stabia, e questo sembra svegliare gli amaranto. Entra Gerardi e in poco tempo si passa dallo 0-1 al 3-1.

MIGLIORE: Gerardi (R)

SIENA-BARI 3-2

6′ Giannetti (S), 8′ D’Agostino(S), 36′ Paolucci (S), 39′ Calderoni (B), 91′ Galano (B)

Bella e convincente vittoria del Siena che si porta a quota 4, senza penalizzazione sarebbe a 6 punti, ad uno dalla vetta. Tre goal nel primo tempo e tutti di pregevole fattura. Il primo è frutto di una sgroppata di Angelo che pennella un cross al bacio che Giannetti deve solo infilare dentro. Il secondo è una magia di Gaetano D’Agostino su punizione. Il terzo un guizzo di Paolucci in contropiede. A risultato acquisito arrivano i due bellissimi goal del Bari, su altrettanti tiri da fuori di Calderoni e Galano. Il risultato della partita non è, però, mai stato in bilico.

MIGLIORE: D’Agostino (S)

AVELLINO-TERNANA 1-0

55′ Castaldo (A)

Chi vince questo scontro aggancia l’Empoli in testa alla classifica. L’Avellino gioca meglio e impensierisce più volte Brignoli. Alla fine passa, con Castaldo, di testa su azione di calcio d’angolo. Segnato il goal i lupi iniziano a sentire le vertigini e lasciano campo e occasioni alla Ternana. Ma Terracciano blinda la porta e porta a casa i tre punti.

MIGLIORE: Castaldo (A)

PADOVA-PALERMO 0-3

28′ Di Gennaro (Pal), 43′ rig., 94′ Hernandez (Pal)

Partita delicatissima all’Euganeo, per il posticipo della terza giornata. Si affrontano due grandi in crisi. Il Padova prende il pallino del gioco in mano, ma Pasquato e Vantaggiato sono troppo imprecisi. Il Palermo, allora, colpisce in contropiede. Di Gennaro spacca la partita. Prima segna, poi procura il rigore, dubbio, del 2-0. Nella ripresa arriva lo 0-3 ad opera di Hernandez, doppietta per lui. Per Gattuso vittoria importante.

MIGLIORE: Di Gennaro (P)

CLASSIFICA: Empoli 7, Avellino 7, Cesena 6; Pescara 5, Modena 5, Reggina 5, Trapani 5, Lanciano 5; Varese 4, Siena 4, Ternana 4, Spezia 4, Palermo 4; Carpi 3, Brescia 3, Cittadella 2; Crotone 1, Latina 1; Padova 0, Juve Stabia 0; Bari -1. (Carpi e Padova una partita in meno. Penalizzazioni: Siena – 3, Bari -2).

Gol collection: