Di Canio esonerato dal Sunderland

di canio sunderland

E’ finita l’avventura di Paolo Di Canio alla guida del Sunderland. I Black Cats, ultimi in Premier League con un solo punto frutto di un pareggio e ben quattro sconfitte, hanno comunicato di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra l’ex giocatore di Milan, Napoli e Lazio. Fatale per Di Canio è stato il 3-0 subito in casa del West Bromwich Albion sabato scorso, con l’ormai ex manager del Sunderland che a fine partita aveva tenuto di sua spontanea volontà un confronto faccia a faccia con esponenti del tifo organizzato della società biancorossa.

CONTRASTI – Di Canio era stato nominato manager del Sunderland lo scorso 31 marzo 2013 tra mille polemiche data la sua condotta politica ritenuta secondo molti discutibile. Il club ha ritenuto l’esonero la miglior soluzione possibile per dare una scossa all’ambiente, inoltre pare che Di Canio nell’allenamento sostenuto ieri abbia litigato violentemente con la squadra. A molti dei suoi ex calciatori poi non piacevano i metodi diretti e troppo spicci utilizzati per “rigare dritto”.

AL POSTO SUO… – Il Sunderland si è subito messo alla ricerca di un sostituto, e nelle ultime ore per la sostituzione di Di Canio sembrano in forte ascesa le quotazioni di Roberto Di Matteo, in Inghilterra dal 1997 prima come giocatore del Chelsea e poi in vesti di allenatore, con esperienze sulle panchine di MK Dons, West Brom e Blues.