Balotelli: “Mi dispiace per i miei compagni. Non sono tutelato”

balotelli

Oggi a Milanello Mario Balotelli, centravanti del Milan squalificato per tre turni di campionato, s’è confessato alla Gazzetta dello Sport e a Sky:

“Mi spiace innanzitutto per i miei compagni. S’allenano e faticano con me e con quel gesto li ho lasciati soli. Ma mi sento in colpa anche con i tifosi che ci tengono tanto e con la stessa società. L’arbitro? Mi scuso anche con lui, non dovevo reagire in quel modo. Ma contro il Napoli è stata la solita storia: i falli contro di me non contano, appena faccio mezza cosa io… Mi rendo conto, però, che devo essere bravo a resistere in certe situazioni.Dobbiamo migliorare, ma abbiamo tutto per essere all’altezza delle altre. Vedo un grande equilibrio. Ad esempio il Napoli ha grandi giocatori, ma non ci è superiore come squadra. E’ un torneo certamente più equilibrato e sarà vincente”.