“Strama, bene bene”: allenatore con il massimo dei voti

Strama

Mister da 110 – Quando lo scorso 5 luglio era stato bocciato, causa le numerose assenze, non poche furono le facili ironie sul suo conto. Dopo pochi mesi ecco arrivare una piccola rivincita per l’ex allenatore dell’Inter Andrea Stramaccioni: promosso con 110 (massimo dei voti) al Master per l’abilitazione ad Allenatori professionisti di prima categoria, svoltosi a Coverciano. Strama ha discusso la tesi al cospetto del relatore Renzo Ulivieri, intitolata “L’evoluzione del calcio moderno: studio e analisi dell’inizio gioco”, con diversi riferimenti al Tiki Taka e al “possesso basso” quindi  con l’azione di gioco che parte direttamente dal portiere.

Mi ripaga di qualche bugia – Queste le parole di Stramaccioni in esclusiva a Tuttomercatoweb : “Sono molto contento perché ho lavorato a lungo su una tesi sperimentale che per la prima volta si avvale anche di contributi filmati della nostra Serie A. Essere stato l’unico ad aver preso il massimo dei voti mi gratifica e mi ripaga di qualche bugia e cattiveria che è stata purtroppo detta su questo esame. Ringrazio il mister Ulivieri, mio relatore, che mi ha incoraggiato e sostenuto in questo lavoro e Paolo Piani che mi ha messo a disposizione gli strumenti tecnici per presentare la prima tesi multimediale”.

Predecessori cervelloni – Strama non è l’unico, tra i più noti, ad essere riuscito nella piccola impresa di ottenere il massimo dei voti. In un anno in cui tanti ex calciatori(Baggio, Crespo, Materazzi, Cannavaro, Oddo) hanno conseguito il master, Gianluca Zambrotta riuscì lo scorso luglio ad ottenere il massimo dei voti. Tra gli allenatori che già allenano da qualche anno sono cinque i “secchioni” da 110:  Alessandro Dal Canto che allena il Venezia in Lega Pro,  Davide Nicola che sta facendo molto bene con il Livorno in Serie A, Vincenzo Montella ormai alla 4^ stagione consecutiva in Serie A e infine due giovanni allenatori che, nonostante il 110, sono attualmente senza una squadra,  Eugenio Corini Devis Mangia.