Taglialatela: “Reina è un mix tra…”

REINA

Pino “Batman” Taglialatela, ex portiere del Napoli rimasto nei cuori dei tifosi partenopei, è stato intervistato dai colleghi di Calciomercato.com riguardo le prestazioni dell’estremo difensore spagnolo Josè Reina:

In occasione del gol di Zaza non è il caso di parlare di colpe del singolo, la squadra non ha funzionato nel suo complesso. A mio parere Reina ha dato sicurezza al reparto e, come a Milano, ha salvato il risultato. Sul gol l’attaccante è stato più bravo, non era affatto facile arrivare su quel tiro. Posso dire che Reina ha la fisicità di Peruzzi ed il carisma di Zenga. Mi riferisco a come gestisce la difesa. Inoltre è uno specialista dei calci di rigore.

Soltanto parole di elogio, quindi, da parte della vecchia goloria azzurra, che paragona l’esperto portiere a due “colleghi” che hanno fatto la storia del calcio italiano. Paragoni di certo pesanti, ma l’ex Liverpool ha di certo le spalle larghe e l’esperienza necessaria per reggerli senza grossi problemi. Nonostante qualche incertezza, la retroguardia partenopea sta beneficiando del suo carisma e non teme retropassaggi sfruttando la sua abilità con i piedi per rilanci e ripartenze. Il mix tra i due ex portieri della nazionale può quindi dimostrarsi meno azzardato di quanto sembrerebbe.

Questo interessante “gioco” dei mix sta ultimamente spopolando: in molti tra giornalisti, calciatori ed allenatori si divertono ad inquadrare loro colleghi come “fusioni” di personaggi del passato. Tra questi spicca il commento nientemeno che di Diego Maradona, che ha definito il “Pipita” Higuain come un mix tra Crespo e Batistuta. Tra i più citati nell’ambito degli allenatori è senza dubbio il boemo Zeman, inserito tra i precursori sia di Di Biagio ( mix tra Zeman e Lippi) che di Petkovic (mix tra Zeman e Capello). Questo gioco non spopola certo soltanto nel mondo del calcio: anche in Formula 1 i mix non mancano. Il più noto è quello “creato” dal patron della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo, che ha voluto definire Alonso come un mix tra Lauda e Schumacher. Voi riuscite ad indentificare qualche altra celebre “fusione”? Che l’ingegneria genetica abbia inizio!