Italia Armenia, solo un precedente. Al San Paolo invece…

Nazionale-Italiana-a-Napoli-14-ottobre-2013-586x318

La partita di stasera fra Italia ed Armenia ha più valenza di quanto si possa pensare. Gli azzurri di Prandelli sono già qualificati alla fase finale dallo scorso mese di settembre e scenderanno in campo con la motivazione di chiudere le qualificazioni da imbattuti, anche per essere certi di essere teste di serie ai gironi che verranno sorteggiati il prossimo 6 dicembre grazie al Ranking Fifa, mentre per l’Armenia c’è ancora la possibilità di agguantare il secondo posto nonostante il punto di svantaggio da Bulgaria  e Danimarca, appaiate a quota 13, mentre Mkhitaryan e compagni sono a 12 assieme alla Repubblica Ceca.

UN SOLO PRECEDENTE – Le due Nazionali si sono incontrate solamente una volta, nel match di andata a Yerevan: era il 10 ottobre 2012 e l’Italia si impose per 3-1 con reti di Pirlo su rigore, Mkhitaryan per il momentaneo 1-1, poi De Rossi ed Osvaldo. A Napoli gli azzurri hanno giocato 24 volte, l’ultima delle quali sette anni fa contro la Lituania, il 2 settembre 2006, praticamente all’indomani della vittoria dei Mondiali in Germania: segnarono Danilevicius ed Inzaghi.

CORSI E RICORSI – In totale invece si registrano 13 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte. L’ultima vittoria della nostra rappresentativa al San Paolo è datata invece ben sedici anni fa, con l’1-o inflitto alla Russia grazie al gol di Gigi Casiraghi, nel ritorno del play-off per andare ai Mondiali di Francia ’98. All’andata a Mosca finì 1-1 ed esordì in maglia azzurra sotto una fitta nevicata un giovanissimo Gigi Buffon.