Lazio Cagliari, Klose entra in campo e cambia il match

lazio

All’Olimpico la Lazio torna alla vittoria dopo un mese, battendo per due a zero il Cagliari di Lopez. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, i biancocelesti con l’entrata in campo di Klose cambiano l’inerzia della partita. L’attaccante tedesco, prima segna con un preciso colpo di testa, poi dopo due minuti si procura il rigore che Candreva trasforma spiazzando Agazzi.

Lopez mette Cabrera dietro Sau e Ibarbo, invece Petkovic parte con il giovane Perea al centro dell’attacco. Le due squadra non si fanno male nei primi quindici minuti, poi i sardi cominciano a rendersi pericolosi in attacco. I biancocelesti fanno fatica a trovare le mosse giuste per concedere troppo spazi agli avversari. Candreva prova a cambiare l’inerzia del match, ma non viene accompagnato dai compagni. Ibarbo, lanciato a rete, viene fermato da Novaretti in calcio d’angolo. I sardi aumentano l’intensità di gioco e quando verticalizzano mettono in difficoltà la retroguardia laziale. Il primo tempo termina a reti inviolate con i fischi dell’Olimpico.

Nella ripresa Petkovic inserisce l’eterno Klose, che ripaga la fiducia del suo allenatore. Al 53′ l’attaccante tedesco con un colpo di testa, insacca alle spalle di Agazzi e il “Kaiser” torna al gol proprio davanti ai suoi tifosi. Dopo due minuti Miro Klose si procura il rigore: sul punto di battuta si presenta Candrev che spiazza l’incolpevole Agazzi. I laziali, non più timorosi, iniziano a giocare meglio e riprendono fiato. Il Cagliari sembra stordito e perde lucidità.

 

Dopo un mese di digiuno i biancocelesti portano a casa i tre punti.

IL TABELLINO DELLA GARA 

Lazio (4-3-3): Marchetti; Pereirinha, Novaretti (46′ Ciani), Cana, Radu; Onazi, Biglia, Candreva; Ederson (46′ Klose), Perea, Anderson (88′ Cavanda). A disp.: Berisha, Strakosha, Dias, Crecco, Elez, Gonzalez, Hernanes, Tounkara, Keita, Ledesma, Floccari. All.: Petkovic.

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico (44′ Pisano), Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Nainggolan; Cabrera (70′ Cossu); Sau (59′ Pinilla), Ibarbo. A disp.: Avramov, Ariaudo, Avelar, Eriksson, Ibraimi, Nenè. All.: Lopez

Arbitro: Massa

Marcatori: 52′ Klose, 55′ Candreva (L)

Ammoniti: Ciani (L)

Espulsi: