Ravenna, Salif Sow arrestato per rapina

salif sow

Salif Sow, giovane attaccante del Ravenna, italiano di origine senegalese, è stato arrestato sabato pomeriggio dai carabinieri con l’accusa di avere commesso una rapina, con degli abiti come bottino, da un negozio della città. Ora non potrà allontanarsi dal territorio comunale, dovrà comunicare tutti i suoi spostamenti ai carabinieri e dovrà rimanere in casa dalle 21 alle 7: sono questi i provvedimenti decisi dal giudice.

Secondo quanto ricostruito dai militari, il bomber giallorosso, dopo avere rubato alcuni vestiti, ha spinto due commesse per riuscire a fuggire trasformando cosi’ il colpo in rapina impropria.

E’ la seconda volta che il giocatore finisce nei guai per degli abiti: era già accaduto a maggio.