Il voto ai…voti! La 32/a giornata di fantacalcio

VotoAiVoti

Quante volte vi è capitato di rimanere sgomenti di fronte a voti ”sconcertanti”? Quante volte vi è capitato di chiedervi il perchè o il percome di qualche voto? Quante volte avete gridato al complotto dicendo ”quello è un raccomandato” o peggio ”tanto quello ce l’ha LUI al fantacalcio”? Allora questa nuova rubrica fa al caso vostro…e del vostro fegato. Qui ci proponiamo di ”giudicare” in maniera ironica i voti degli ”esperti” che ogni Lunedì ci fanno sobbalzare sulla sedia.

HA GIOCATO MALE O BENE? – Quante volte nell’andare a vedere i vari voti di un calciatore suddivisi per redazioni vi siete chiesti: “Ma ha giocato male o bene?”.Una domanda che sorge spontanea vedendo la differenza sostanziale nelle considerazioni dei vari giornalisti. Questa giornata però s’è giunti veramente al capolinea con il caso Barrientos. Il calciatore del Catania, autore dell’assist del vantaggio etneo, è stato autore di una partita tuttavia anonima e priva di spunti con la Rosea, si deve anche dire che è da un po’ che lo martella, che l’ha punito con un severo 4,5 mentre la redazione Napoli gli ha donato un 6,5. Dove sta la verità? Nel mezzo come diciamo sempre e premiamo, quindi il 5,5 dato dal Corriere dello Sport. Situazione simile per Jack Bonaventura, 5 della Gazzetta e 6,5 del Corriere: insufficiente o discreto? Due votazioni diametralmente opposte. Continuiamo con Avelar che ha preso un bel 4,5 dalla redazione Napoli ed il 6 dal Corriere dello Sport. Beh, che dire? Tra la sufficienza e la grave insufficienza c’è proprio un abisso. Mah, come avranno giocato realmente?
RACCOMANDATI– Come sempre dedichiamo questa sezione dell’articolo a quei giocatori che sono particolarmente “amati” dai giornalisti. Primo nome: Cuadrado. Il laterale viola è stato sicuramente autore di una pregevole prestazione, ma l’8 che gli dona il Corriere dello Sport ci pare alquanto eccessivo, considerando anche che è la stessa votazione data a Destro, carnefice del Cagliari con una tripletta. Il voto giusto? Magari il 7 della Gazzetta, volendo anche un 7,5 (Napoli), ma sicuramente non 8. Stupisce tanto anche il 7,5 della Rosea a Biondini. Si che la vittoria del Sassuolo è stata costruita con il sudore del centrocampista dai capelli rossastri, ma non è mai stato decisivo né nella costruzione del gioco né nell’interrompere le azioni avversarie nei momenti delicati. Cosa avrà fatto mai per meritarsi un voto così alto?? Sansone, di contro, per accaparrarsi un meritato 8 ha dovuto dividere il capello in quattro inventandosi due gol di pregevole fattura. E nonostante questo il Corriere dello Sport gli dona un misero 7, eh Sansò, per te non ci sono Santi in Paradiso…
CONFUSIONI VARIE – Il 7 di Duncan della Rosea fa da contraltare al 5,5 della redazione Napoli, ma ci sembra molto più giusta quest’ultima votazione considerando che il Livorno allo Juventus Stadium non ci ha capito granchè. Ed Immobile? Va bene che non abbia giocato come al solito, ma perché dargli soltanto 6 (Gazzetta dello Sport) quando spesso agli attaccanti che vanno in rete e non sono decisivi come lui gli viene regalato il solito mezzo voto in più?? Mistero della fede… fantacalcistica.

Alfonso Boffardi per iconsiglidelfantacalcio.it