Reina difende Busquets: “Non voglio che si parli male di lui”

Spain's goalkeeper Pepe Reina (L) and Sp

Il portiere spagnolo del Napoli Pepe Reina, in quel di Madrid per presenziare ad un evento sportivo per bambini, ha commentato la lite tra i giocatori di Real Madrid e Barcellona in seguito al classico di due settimane fa, difendendo l’amico Busquets reo di aver “calpestato” Pepe. Ecco le sue dichiarazioni riportate dal quotidiano sportivo spagnolo As.

 “Non ho seguito molto la vicenda, non so se lo ha fatto di proposito, ma non voglio che si parli male di lui perché non ho dubbi come persona. Nel calcio può succedere, ci sono scatti, momenti di tensione e ognuno rappresenta il suo team. Quello che accade sul campo deve rimanere in campo. Posso solo dire che sono molto amico di Busquets. E ‘un ragazzo fantastico e non si può mettere in dubbio come persona”.

Il portiere spagnolo ha poi replicato a Casillas che aveva dichiarato di voler tirare le orecchie al giocatore al prossimo ritiro della nazionale: “Io gli darei pacche sulle spalle e lo farei con tutti. In nazionale ha fatto molto per la squadra e si deve ringraziare per tutto quello che ha dato, tenendo un comportamento sempre esemplare”. Alle domande relative al ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Atletico Madrid e Barcellona in programma questa sera, infine, Reina ha così risposto: “La partita è da tripla, sarà bella anche per gli spettatori. Ho tanti amici in entrambe le squadre e sarà difficile tenere per una delle due, spero solo che tutto vada bene e che si parli solo di calcio. Che vinca il migliore”.