Milan, ti salva Fininvest: pronti 50 mln per ripianare il passivo

barbara berlusconi galliani

E’ andata a buon fine la missione in Medio Oriente di Barbara Berlusconi volta a trovare nuove partnership commerciali per il Milan. La rampolla ha parlato ieri negli Emirati Arabi con i vertici di Emirates, la nota compagnia aerea il cui marchio già campeggia da qualche stagione sulle maglie del club rossonero. Più in là si discuterà di rinnovo dell’accordo in essere tra le parti e che al momento garantisce al Milan 12 milioni di euro annui. E’ sorto anche un progetto per realizzare una Casa Milan da quelle parti, inoltre pare che siano stati stretti rapporti molto proficui con due facoltosi imprenditori, uno cinese ed un altro thailandese, i quali hanno ricchi interessi dalle parti degli sceicchi.

UN SALVAGENTE DA 50 MLN – Per quanto riguarda il versante italiano Fininvest, l’azienda della famiglia B. che detiene il Milan, ha messo da parte circa 50 milioni di euro per ripianare il buco di bilancio e rimediare all’ennesimo rosso degli ultimi anni, dove il passivo sembra ormai essere diventato la regola. Il prossimo 16 aprile ci sarà l’assemblea dei soci del Milan nella nuova sede sociale presentata ufficialmente la scorsa settimana, da lì risulterà un disavanzo nel bilancio 2013 di 8 mln di euro ma quest’anno i ricavi saranno destinati a diminuire sensibilmente visto che non ci saranno gli ingenti proventi derivanti dalla partecipazione alla Champions League, ben 40 milioni di euro che vanno in fumo.