Napoli-Lazio, Reja: “Azzurri superiore tecnicamente ma la Lazio se la giocherà”

reja conferenza

Edy Reja, allenatore della Lazio che domani affronterà il Napoli di Rafa Benitez per la 33/a giornata di campionato domani al San Paolo, ha dichiarato in conferenza stampa: “Non sarà una partita facile per noi, avremo molte assenze e per di più affrontiamo in casa sua una squadra che ambisce a vincere lo scudetto da anni. Gli azzurri giocano alla grande proprio tra le mura amiche nonostante in trasferta abbiano vinto già 9 volte, comunque partite del genere sono molto stimolanti. Per alcuni giocatori che ho impiegato poco potrebbe essere una buona opportunità di mettersi in mostra, poi per quanto riguarda la caratura dell’avversario di turno dico che bene o male bisogna affrontare tutti”.

LA TATTICA – “Ci affideremo al contropiede, nel tentativo di sfruttare gli spazi che gli azzurri ci lasceranno, noi da parte nostra dovremo fare molta attenzione in fase di copertura perché i valori tecnici del Napoli in attacco sono micidiali. La formazione? Deciderò in base a come scenderanno in campo i nostri avversari, mi prendo stanotte per pensarci su. Sulla sinistra potrebbe esserci Felipe Anderson in avanti, Postiga è pronto per giocare, sta ritrovando la condizione e conto molto su di lui, ma anche Mauri potrà impiegare il ruolo di centrale in attacco”.

OBIETTIVO FARE BENE – Il tecnico friulano fornisce qualche altra indicazione per Napoli-Lazio di domani e parla dell’assenza molto pesante di Miroslav Klose, fuori un mese per infortunio: “L’assenza di Miro in questo senso si sente molto, anche perché abbiamo ancora degli scontri diretti con altre compagini che come noi ambiscono ad un posto in Europa League. In porta giocherà Berisha visto che Marchetti al massimo potrà andare in panchina dopo l’infortunio che ha subito. Che differenza c’è tra Napoli e Lazio? Tanta“.