Coutinho fa impazzire Anfield, Liverpool-Manchester City 3-2

Il gol decisivo di Philippe Coutinho.

Il gol decisivo di Philippe Coutinho.

Nel giorno della commemorazione del venticinquesimo anniversario della tragedia di Hillsborough, in cui morirono novantasei persone, il Liverpool fa esplodere il proprio commosso pubblico vincendo grazie ad una perla di Philippe Coutinho nel finale il big match contro il Manchester City per 3-2, dopo essersi fatta rimontare di due gol, fornendo l’ennesima prestazione tutta cuore e coraggio.

FURIA ROSSA– Il primo tempo è tutto di marca Liverpool. I Reds concedono il solito avvio impressionante e al 6’ sono già avanti. Suarez dona una palla magica a Sterling che ubriaca di finte Kompany e Hart, si sposta la palla sul destro e appoggia nella porta ormai sguarnita il vantaggio. L’esterno di origini giamaicane, al 15’, veste i panni dell’assistman mettendo un cross profondo perfetto per Sturridge che impatta di sinistra ma la palla sfiora il palo. Al 26’ continua il monologo rosso, angolo di Coutinho, colpo di testa di Gerrard e Hart mette in corner dall’altra parte con un miracolo. Questa volta dalla bandierina va proprio il capitano del Liverpool che pesca Skrtel sul primo palo, il colpo di testa dello slovacco muore all’incrocio dei pali opposto per il 2-0. Il City prova a reagire prima dell’intervallo e sfiora il gol al 44’ con un’uscita a vuoto di Mignolet salvata sulla linea da Sterling. Il portiere belga però si riscatta alla grande due minuti dopo quando vola a deviare il tiro al volo di Fernandinho diretto all’angolino.

RIMONTA CITY– Nella ripresa, però, il match cambia. Il Manchester City, infatti, riapre la partita al 57’ quando Zabaleta pesca in area Silva che appoggia in rete il 2-1. Cinque minuti dopo arriva anche il pareggio ancora con un’azione insistita di Silva che, dopo aver scambiato con Nasri, crossa addosso a Glen Jhonson la cui sfortunata deviazione finisce nella propria porta per il pareggio. Il City avrebbe addirittura la chance per vincere al 66’ con un tiro di prima di Dzeko neutralizzato alla grande da Mignolet. Ma la più ghiotta è quella che capita al solito Silva al 73’ quando a porta vuota non impatta in estirada una palla perfetta del neo entrato Aguero.

APOTEOSI COUTINHO– Ma proprio quando sembra che l’inerzia del match sia tutta dalla parte degli uomini di Pellegrini, il Liverpool dà una martellata alla Premier League. E’ il 79’ quando sugli sviluppi di una rimessa laterale, Kompany svirgola un rinvio la palla finisce al limite dell’area dove Coutinho lascia partire un missile che si infila all’angolino riportando avanti il Liverpool e rinvigorendo come mai prima d’ora, le ambizioni dei Reds di vincere la Premier League. Nel finale il Liverpool rimane anche in dieci per l’espulsione diretta di Henderson a causa di un’entrata durissima. Con questa vittoria, però, gli uomini di Rodgers allungano a sette il vantaggio in classifica sui Citizens che, però, dal canto loro hanno ancora due partite in meno.