Ma dov’è finito Anelka? L’Atletico Mineiro lo aspetta ma il giocatore è sparito

anelka

A.A.A Nicolas Anelka cercasi. L’attaccante francese, ufficializzato qualche giorno fa dall’Atletico Mineiro, non si è mai presentato in Brasile e ha fatto perdere le sue tracce da qualche giorno. Doveva essere il grande colpo del Galo ma rischia di essere un gran bidone. Ma si sa con Anelka ci si può aspettare di tutto.

L’Atletico Mineiro è passato dal paradiso all’inferno in pochi giorni: dal successo in copa Libertadores e dalla gioia per un grande innesto come Anelka si è passati ad una grave crisi mistica. Prima la sconfitta nella finale del Mineirao contro lo storico rivale, il Cruzeiro, adesso l’arrivo di Nicolas Anelka che si è trasformato in un imbarazzante mistero. Una settimana fa, con molta fretta quanto convinzione, era stato Alexander Kalil, presidente Atletico Mineiro, a confermare l’arrivo dell’attaccante francese al club brasiliano, anche con l’aiuto di Ronaldinho. Ma adesso l’imbarazzo è tanto. Il club è sorpreso perché il giocatore è scomparso e in questo momento la sua posizione è sconosciuta. Fonti web arabe hanno mostrato il giocatore nei giorni scorsi in Kuwait per un evento religioso, ma da lì in poi il nulla. E a confermare questa situazione grottesca è stato lo stesso presidente Kalil che, alla domanda al telefono di un giornalista di un importante quotidiano spagnolo, se l’assunzione di Anelka fosse confermata, ha riagganciato il telefono.

In Brasile si dicono comunque fiduciosi, di aspettarlo a breve ma finora di Anelka nemmeno l’ombra.