Barcellona-Real Madrid 1-2, Bale regala la Copa Del Rey ad Ancelotti

di maria

Al Mestalla di Valencia trionfa il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Le merengue vincono la ventesima Copa Del Rey, superando il Barcellona del Tata Martino grazie ai gol di Di Maria e Bale. E’davvero finita l’era del “Tiki-Taka”?

FORMAZIONIAncelotti deve fare a meno dell’infortunato Cristiano Ronaldo e manda così dal primo minuto in campo Isco, che forma il tridente offensivo con Benzema e Bale. Bartra, reduce da alcuni problemi fisici, torna al centro della difesa al fianco di Mascherano. In attacco Martino conferma Messi e Neymar.

APRE DI MARIA – Dopo appena dieci minuti di gioco, il Real trova il vantaggio con un contropiede perfetto: Bale apre per Benzema, che lancia in campo aperto Di Maria: il centrocampista argentino, con un diagonale mancino, supera Pinto e porta in vantaggio i suoi. Gli uomini di Ancelotti passano meritatamente in vantaggio, dopo un inizio di partita molto vivace. Il Barcellona non riesce a costruire occasioni da gol, i blaugrana sembrano ingabbiati nella rete creata ad hoc dal tecnico italiano. Il Real contiene le avanzate offensive del Barca, per poi ripartire in contropiede, cercando di sorprendere una seconda volta la retroguardia del Tata Martino. Messi, ancora fuori dal radar, ci prova dal limite ma il suo mancino finisce a lato. Xavi ed Iniesta perdono numerose palle a centrocampo, a causa soprattutto dell’efficace pressing merengue. Il primo tempo termina con il Real in vantaggio al Mestalla contro un Barcellona senza troppe idee.

PAREGGIA BARTRA – Il Barcellona inizia la seconda frazione di gioco sempre sottotono, non riuscendo a superare la linea difensiva del Real. Messi non si accende, così come Neymar. Al 69′ arriva il pareggio con un preciso colpo di testa di Bartra, che fino all’ultimo minuto era in dubbio per qualche problema fisico. Il Real sciupa tanto dalle parti di Pinto e viene punito dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo due minuti le merengue ci provano con il solito Bale, ma il suo mancino viene respinto senza problemi dal portiere blaugrana. Al 86′ arriva il vantaggio dei madrileni con un gol pazzesco di Bale, che salta in velocità il giovane Bartra e con un tocco ravvicinato supera Pinto. Azione mostruosa del gallese. Nel finale ci prova Neymar, ma il suo tiro prende il palo e la palla viene bloccata dal fortunato Casillas.

Al Mestalla vince il Real Madrid la Copa Del Rey 2014, anche senza Cristiano Ronaldo. 

 

IL GOL PAZZESCO DI BALE:

https://www.facebook.com/photo.php?v=716325615057573&set=vb.400141953342609&type=2&theater&notif_t=like