Copa Libertadores, ottavi: vincono Lanus e The Strongest

Due vittorie interne e due pareggi. Conta come al solito il fattore campo anche in questi ottavi di finale della copa Libertadores. Vittoria ottenuta proprio nell’ultima azione dell’ultimo minuto di recupero da parte del Lanus di Barros Schelotto che ha sofferto tantissimo per avere la meglio sui messicani del Santos Laguna. Al ritorno sarà sfida apertissima. Gara aperta dall’attaccante colombiano di fascia destra Quintero al ’58 e pareggiato poco dopo dal giovane difensore del Lanus, Monteseirin, con un bel mancino al volo da dentro l’area da attaccante di razza, sugli sviluppi di un calcio piazzato. Lanus che ha rischiato e che ha attaccato scoprendosi ma che ha trovato proprio all’ultimo respiro il tocco sotto porta, su un altro calcio piazzato, dell’altro difensore centrale, Martinez. Molto più convincente e concreto il 2 a 0 interno del The Strongest (nella foto) contro gli uruguaiani del Defensor Sporting, con la favola boliviana che è destinata a proseguire, a meno di una grande rimonta del Defensor. I boliviani, sfruttando sempre le condizioni meteo estreme di La Paz, hanno cucinato gli uruguaiani nel primo tempo, per punirli negli ultimi venti minuti con due gol propiziati dal numero dieci Escobar, il primo al ’69 con Reinoso e dieci minuti dopo con Castro. Delude il Cruzeiro in casa contro i paraguaiani del Cerro Porteno, altra squadra da tenere d’occhio, con un pareggio, per uno a uno, arrivato al ’93. Paraguaiani molto astuti a segnare dopo mezzora con Romero e a issare una vera muraglia difensiva ma proprio un paraguaiano li ha puniti all’ultimo minuto di recupero, il terzino del Cruzeiro, Samudio. Molto più bello e combattuto invece il 2 a 2 tra il Leon e il Bolivar. Boliviani che si sono confermati come la mina vagante della copa, con un bravo allenatore, un buon impianto di gioco e individualità di spessore. Leon che ha dimostrato carattere e orgoglio fino all’ultimo. Messicani andati in vantaggio con Montes al ’21 e boliviani che hanno risposto con il solito Callejon, Juanmi, al ’45. Secondo tempo ancora a sorpresa con il gol degli ospiti al ’71 di Arce ma padroni di casa che trovano il gol del definitivo due a due con il bomber Boselli al ’86 dopo essere anche rimasti in dieci al ’79 per il doppio giallo a Gonzalez.

Partite del 17/04:

Lanus (Arg) – Santos Laguna (Mex) 2-1 ’58 Quintero (SL); ’66 Monteseirin (L); ’95 Martinez (L)

Leon (Mex) – Bolivar (Bol) 2-2 ’21 Montes (L); ’45 Callejon (B); ’71 Arce (B); ’86 Boselli (L)

Cruzeiro (Bra) – Cerro Porteno (Par) 1-1 ’32 Romero (CP); ’93 Samudio (C)

Partita del 18/04:

The Strongest (Bol) – Defensor Sporting (Uru) 2-0 ’69 Reinoso; ’79 Castro