Borghi fa le carte alla viola “Basanta maturo, Octavio talento”

basantaborghioctavio

Stefano Borghi, ex telecronista di Sportitalia, è stato raggiunto quest’oggi dai microfoni di Radio Blu, emittente toscana vicina alla Fiorentina e alla stampa viola, ed ha chiesto delucidazioni al noto commentatore di calcio nonché esperto del calcio sudamericano sui due nomi più caldi in questo periodo in casa viola, il difensore Basanta, tuttora impegnato nel rappresentare l’Argentina ai campionati del Mondo in Brasile, e il giovane Octavio, talento del Botafogo, che sarebbe vicinissimo a firmare per la Fiorentina dei Della Valle.

BORGHI SUI DUE Su Octavio “E’ un ragazzo che si affacciato al calcio brasiliano nel 2013 ma non è riuscito ad esplodere definitivamente tanto che il Botafogo lo ha dato in prestito ad una piccola squadra in Serie B. E’ un centrocampista offensivo, con buone doti tecniche e buone doti fisiche, sicuramente è un giocatore su cui si deve lavorare molto. Non bisogna certamente aspettarsi un elemento già pronto per imporsi in Italia e fare la differenza in un club importante come la Fiorentina, però ha potenzialità interessanti ed è la classica operazione che ti può permettere di prendere un giovane a bassi costi che in prospettiva potrebbe diventare un giocatore interessante o magari una preziosa pedina di scambio in qualche affare di mercato” Ha continuato poi lo stesso BorghiBasanta? E’ un buon profilo, un giocatore maturo che fa parte della nazionale argentina. Me lo immagino non come titolarissimo della Fiorentina ma come difensore solido che sa giocare anche a tre o all’occorrenza come terzino sinistro”.

MERCATO VIOLA Se per Octavio la situazione si potrebbe sbloccare nelle prossime ore, si parla di prestito oneroso con diritto di riscatto sul cartellino del giocatore in caso di buone prestazione per una cifra intorno ai 2 mln di €, la stessa cosa non può essere detta per il centrale difensivo, per il quale ci sarebbe da aspettare la fine della rassegna mondiale in Brasile.