M’Vila-Inter si fa, possibile un’accelerata prima del ritiro a Pinzolo

yann-m-vila

Nessun ripensamento da parte del giocatore o dell’Inter. La trattativa per portare Yann M’Vila in nerazzurro va avanti spedita, senza alcun dietrofront come invece paventato negli ultimi giorni. Arrivo a Milano del francese che non implica una partenza di Safir Taider direzione Russia; si farà un ultimo tentativo infatti per convincere il centrocampista a trasferirsi al Rubin ma l’algerino ha sentito l’interesse della Lazio del suo mentore Stefano Pioli e così avrebbe rinunciato all’offerta di 2 milioni di euro fatta dai russi (quasi il triplo rispetto ai 750mila euro che percepisce in nerazzurro). Per il nazionale francese invece l’accordo tra l’Inter e il club russo c’è da tempo: 1 milione subito per il prestito e 9 per il riscatto fra 12 mesi. Non manca inoltre l’ok tra la società del biscione e l’entourage del centrocampista: l’ex Rennes, pur di vestire di nerazzurro, ha rinunciato quasi alla metà dello stipendio che aveva in Russia. All’Inter, infatti, arriverà a guadagnare 1,8 milioni a stagione, mentre per un anno al Rubin il suo conto in banca cresceva di 3 milioncini. Non è escluso che già nei prossimi giorni arrivi un’accelerata, in modo da vedere il francese a Pinzolo mercoledì prossimo nel primo giorno di ritiro nerazzurro.

Intanto nel mondo Inter c’è fiducia anche per quanto riguarda il riscatto di Rolando. Il Porto sembra aver aperto all’Inter: l’operazione ora è più vicina alle cifre dettate dai nerazzurri, circa 4 milioni di euro. Nel caso in cui i due club non dovessero trovare l’accordo restano sullo sfondo le alternative Astori e Mustafi.