Van Gaal-Krul, c’è un precedente. Ed è italiano: Jaconi e l’intuizione Spinosa

krul_

Tim Krul è da ieri diventato uno degli eroi di questi Mondiali brasiliani, dopo la straordinaria performance offerta nei decisivi penalty contro Costa Rica nei Quarti di Finale della competizione. Il portiere del Newcastle, dopo essere subentrato all’ottimo Cillessen, ha ipnotizzato dal dischetto Ruiz e Umana, indovinando anche la direzione degli altri rigori. Un’intuizione spaventosa dell’esperto tecnico olandese Louis Van Gaal che ha dimostrato carisma e coraggio da vendere, proprio come il suo portiere. Questo non è però il primo caso in cui un estremo difensore subentra dalla panchina per neutralizzare un rigore e portare alla vittoria la sua squadra durante una lotteria. C’è un precedente, ed è italiano.

Dobbiamo tornare indietro al 1996: a Foggia, allo stadio Zaccheria, si gioca in campo neutro la Finale PlayOff di Serie C1 tra il Castel Di Sangro e l’Ascoli. Il mitico Osvaldo Jaconi, tecnico degli abruzzesi ed allenatore a detenere il record di promozioni nel calcio italiano (9), decise di gettare nella mischia a fine supplementari il portiere di riserva Pietro Spinosa. Mossa all’apparenza folle, poiché Spinosa non aveva giocato neanche in un minuto in tutta la stagione. Tale portiere aveva però una fama da para rigori e Jaconi, conoscendolo, non esitò a correre il rischio.

Ebbene, come nelle più belle favole proprio Spinosa risultò decisivo parando un rigore a Milana e portando il Castel Di Sangro alla prima, storica promozione in Serie B. Ad anni di distanza, la favola si è ripetuta. Stavolta, in formato Mondiale. Chissà che Van Gaal non abbia fatto una telefonata a Jaconi, essendo i due accomunati da una vena di sana follia che, a quanto pare, ha pagato. D’altronde, è proprio vero che la fortuna sembra aiutare gli audaci.

IL RECORD DI OSVALDO JACONI