Gomez è sicuro “L’ho detto che avremmo vinto il Mondiale”

gomezritiro

La vittoria della Germania di ieri sera ha entusiasmato tutti i tedeschi, dal cuore della vecchia Europa fino al Brasile, passando anche per l’Italia, nel caso specifico per Firenze toccando l’animo di chi sarebbe stato disposto a fare carte false pur di esserci come Mario Gomez. L’attaccante della Fiorentina, dopo una stagione a dir poco travagliata dal punto di vista degli infortuni ha dovuto dire addio ai sogni di gloria mondiali, scaricato da Loew per il recordman Klose, il terminale offensivo ex Bayern ha però rilasciato dichiarazioni d’amore nei confronti della sua nazionale, ribadendo come il risultato raggiunto abbia una valenza storica e sportiva enorme.

DICHIARAZIONI DI MARIO GOMEZ “E’ stata una partita meravigliosa, una grande gioia per la nostra squadra. E’ una squadra molto forte, sono molto contento. Qualche messaggio ai compagni? Si ne ho scritti un paio a qualcuno, ma penso che loro avranno ricevuto tanti messaggi, per quello non ho voluto rompergli le scatole. Nelle prossime ore li sentirò tutti meglio. Ieri come contro il San Marino? Beh la differenza e che io segnai una doppietta al San Marino non al Brasile, per questo è una vittoria storica” La previsione di Gomez sull’altra finalista “Argentina-Olanda? Per me vanno bene tutte e due, io posso vedere la partita da esterno quindi vanno bene tutti. La Germania squadra unita come il  Bayern? Non sono d’accordo, ci sono giocatori di tante squadre. E’ una grande squadra perché sono tutti amici” Un parere sul “nemico””Klose? Sono molto molto contento per lui, è una persona incredibile e un grande amico. Dispiacere di non esserci? Sì perché era un mio sogno, ma l’avevo detto prima del Mondiale che avremmo vinto. E’ un peccato non essere lì“.

 

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)