UFFICIALE: Genoa, arriva Matri in prestito dal Milan

matri

Con un comunicato apparso sul proprio sito, il Genoa Cricket and Football Club ha reso noto di aver depositato presso l’Ufficio Tesseramenti della Lega Nazionale Professionisti Serie A la documentazione inerente l’acquisizione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive di Alessandro Matri, attaccante prelevato in prestito dal Milan. Il giocatore ha effettuato le visite attestanti l’idoneità sportiva ed è impegnato in una serie di test in queste ore, per rilevazioni funzionali alla ripresa dell’attività agonistica.

Come si legge nella nota del club ligure, Alessandro Matri è nato il 19 agosto 1984 a Sant’Angelo Lodigiano. Cresciuto nel settore giovanile del Milan dopo gli esordi giovanili nella Virtus Don Bosco e il Fanfulla, esordisce in serie A il 24 maggio 2003 contro il Piacenza. Prima dell’esplosione con la maglia del Cagliari, si fa le ossa e mette in luce con Prato, Lumezzane e Rimini. Con i quattro mori è protagonista di stagioni straordinarie dopo un inizio senza bagliori, esibendo il repertorio di un attaccante moderno. Movenze feline in area di rigore, fiuto del gol e apertura degli spazi per i compagni. La Juventus mette gli occhi su di lui e lo preleva nella sessione invernale del 2011. Due anni in bianconero infarciti di successi poi il ritorno al Milan e a gennaio 2013 il trasferimento alla Fiorentina. Il debutto nelle competizioni Uefa avviene con la Juve a Londra in una gara di Champions League con il Chelsea, la prima marcatura la timbra in casa del Celtic. L’esperienza internazionale è arricchita dalla prima convocazione in azzurro del ct Prandelli nel febbraio 2011 per un’amichevole con la Germania, bagna l’esordio nel match con l’Ucraina e segna il primo gol in azzurro. Tra le presenze collezionate in nazionale, una al Luigi Ferraris contro la rappresentativa Usa. In carriera ha vinto due scudetti e una Supercoppa Italiana durante la permanenza a Torino.