“Ghana, ho perso l’aereo!”- Dirigente africano dimenticato in Brasile

ghana ho perso l'aereo

A quanto pare la “moda” lanciata dal giovane Kevin continua a mietere vittime. Questa volta sembrerebbe esserci cascato un membro della federazione della nazionale ghanese, rimasto in Brasile dopo la partenza del resto della “truppa” per motivi ancora da accertare. Avrà perso l’aereo? Sarà stato dimenticato dai suoi connazionali?

Sembrerebbe che James Kwabena (questo il nome del dirigente) si sia attardato a rientrare a Natal, sede del ritiro ghanese, dopo l’ultima partita del girone giocata a Brasilia. Questo suo ritardo l’avrebbe portato a mancare il volo che ha poi ricondotto la nazionale in Ghana, senza però che il resto della dirigenza si accorgesse di nulla. Kwabena avrà pure una personalità riservata, ma almeno un conticino dei membri del gruppo, come si fa nelle gite scolastiche alle elementari, avrebbe fatto comodo.

Fatto sta che il povero James è rimasto in “esilio” in Brasile e, non essendoci più la Federazione a coprirgli le spese, sarebbe al momento al verde e senza un posto dove dormire. In suo soccorso è intervenuta l‘ambasciata ghanese, ma soltanto dopo aver confermato la sua identità attraverso il biglietto di andata ed i buoni pasto consumati dal dirigente durante il ritiro. Al momento sembra che sia stata lanciata un’iniziativa per una raccolta fondi da parte di un imprenditore locale per aiutare il povero Kwabena, nel tentativo di accumulare il denaro necessario (costo pari a circa 1500 euro) ad acquistare un biglietto per un volo diretto in Ghana.

Questa storia, se confermata, avrebbe dell’incredibile, ma in ogni caso ci piace  immaginare il capo delegazione del Ghana, appena decollato da Natal, accorgersi dell’assenza del suo dirigente ed urlare: “JAMES!!!!!”