Fiorentina-La Fiorita 6-0, seconda uscita con “cappotto” viola

fiorentina-la fiorita

Fiorentina-La Fiorita versione numero due, seconda amichevole di fila per la squadra di Montella contro la compagine di San Marino, anche questa volta è stato dominio viola, con gli uomini in viola che hanno rifilato un buon “cappotto” 6-0 alla formazione appena eliminata dalla fase di qualificazione alla Champions League, per mano del Levadia Tallin. 

TABELLINO FIORENTINA-LA FIORITA

Fiorentina primo tempo: Tatarusanu; Savic, Hegazi, Alonso; Piccini, Borja Valero, Gonzalo Rodriguez, Wolski, Vargas; Bernardeschi, Gomez (cap). All. Montella

Fiorentina secondo tempo: Neto, Roncaglia, Camporese, Tomovic, Acosty, Mati, Bakic, Lazzari, Pasqual, Ilicic (cap), Joaquin.

A disposizione: Lezzerini, Beleck, Octavio, Capezzi

La Fiorita: Montanari; Bugli, Mazzola, Confalone, Biserni, Bollini, Ceci, Cangini, jeda, Pensalfini, Guidi. All. Manca

A disposizione: Neri, Berardi, Parma, Casadei, Toccaceli, Righi, Vagnetti, Zafferani

Gol: Gonzalo Rodriguez, Gomez, Acosty, Lazzari, Lazzari, Joaquin

CRONACA FIORENTINA-LA FIORITA Fiorentina che scende in campo con i Big dal primo minuto, Gomez, Borja Valero e Rodriguez sono accompagnati dai giovani Wolski e Bernardeschi. Dopo un inizio di match abbastanza “rilassato” da entrambe le formazioni, con una Fiorentina non proprio precisissima sotto porta, ci pensa il centrale Gonzalo, oggi nell’inedita posizione di mediano, a sbloccare il risultato. Poco dopo raddoppia Mario Gomez che scarta il portiere e deposita in rete sotto la traversa. Nella seconda frazione mister Montella cambia l’intero 11 per dare minutaggio a tutti. Partita più briosa con La Fiorita che tenta una timida reazione ma la Fiorentina risponde subito mettendo a tabellino altre marcature: prima Acosty, ben suggerito da Ilicic, poi la doppietta di Lazzari, infine il gol di Joaquin su cross di Pasqual. Tra i tanti giovani in campo c’è stato minutaggio anche per Octavio, al posto di Ilicic dal 77′,si è rivisto anche Hegazy, il giovane egiziano rientra in rosa dopo un’annata tempestata da infortuni.

 

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)