Serie B, Varese e Brescia vicine all’iscrizione. Corsa contro il tempo a Siena

rp_Presidente-Abodi-Serie-B-300x178.jpg

Partirà il 29 agosto il prossimo campionato di serie B: un anticipo serale di venerdì darà il via al nuovo torneo cadetto, mentre il resto della prima giornata si disputerà sabato 30 agosto. La fine della regular season è invece in programma venerdì 22 maggio. Saranno cinque i turni infrasettimanali (23 settembre, 28 ottobre, 24 dicembre, 3 marzo e 28 aprile), mentre ancora non è stata stabilita la sosta invernale. L’assemblea delle società di B ha programmato quindi la prossima stagione sportiva a prescindere dalle disavventure societarie di alcune squadre (il Siena soprattutto, ma a rischio sarebbero anche Brescia e Varese) che potrebbero non iscriversi al prossimo campionato.

A Brescia però si respira ottimismo dopo le difficoltà manifestate nelle ultime settimane, e l’iscrizione alla prossima serie B sembra ormai una formalità.
A Varese la UBI Banca ha valutato le garanzie ottenute dal club negli scorsi giorni e deciderà quindi se concedere credito. Servono circa un milione e mezzo di euro, e a meno di sorprese dell’ultima ora i lombardi non dovrebbero avere problemi a far parte dell’organico della cadetteria anche per la prossima stagione. Il grande malato rimane il Siena, dove c’è un acquirente (un fondo svizzero) che però deve ancora ricevere la benedizione di Mps. E’ una corsa contro il tempo nelle poche ore che rimangono, mentre la Covisoc ancora non si è espressa ufficialmente sulle documentazioni prodotte entro il 30 giugno dai club. In Toscana in ogni caso servono 7 milioni di euro circa entro domani.