Crespo: “Icardi ha tutto per sfondare. Un solo consiglio…”

crespo

Da argentino a argentino, da bomber a bomber: grandi parole di elogio da parte di Hernan Crespo, neo allenatore del Parma Primavera nei confronti dell’attaccante dell’Inter Mauro Icardi. Il Valdanito, in uno spazio a lui dedicato sulla Gazzetta dello Sport, ha rilasciato una lungo pensiero sul futuro dell’ex doriano, reduce da un finale di stagione ad altissimi livelli.

HA TUTTO – “Io su di lui scommetto, mi piace tantissimo, anche se so che il rischio, quando si parla di calciatori che devono ancora completare la fase di formazione, esiste e non è piccolo. Tuttavia Icardi ha tutto per chiudere il cerchio: da splendida promessa a centravanti da venti gol a stagione”.

ESUBERANTE MA TESTA SULLE SPALLE – “Fare il centravanti dell’Inter non è il mestiere più facile del mondo, e io ne so qualcosa. Hai sempre gli occhi della gente addosso, la critica non ti perdona nulla, lo stress rischia di consumarti i muscoli. Serve equilibrio, dentro e fuori dal campo. Icardi è giovane, a volte esuberante, ma ha la testa sulle spalle e sono sicuro che saprà evitare le trappole con un dribbling secco”.

E’ AFFAMATO – “Di lui mi hanno impressionato, fin da subito, i movimenti senza palla. Detta il passaggio, non lo aspetta da fermo. Si sposta sul campo in funzione della squadra: fondamentale per un attaccante moderno, che deve essere coinvolto nel gioco, partecipare, aiutare. E Icardi lo fa.

Aggiungiamo la grinta. Provate a osservarlo quando deve attaccare il pallone in area di rigore: sembra affamato, lo vuole a tutti i costi, non lo sposti nemmeno con le cannonate”.

MENO TWEET, PIU’ GOL – “Se posso, infine, un consiglio. Icardi prenda queste mie parole come se venissero da un fratello maggiore: della sua vita privata faccia quel che crede, perché è giusto così e nessuno deve metterci il becco, ma stia attento all’uso dei social network. A volte un tweet in meno vuol dire un gol in più”.