Tom Ince torna sul rifiuto all’Inter: “Non era il momento per me di venire in Italia”

tom_ince_crystal_palace-374373

 “Ho rifiutato l’offerta dell’Inter per formarmi con compiutezza all’Hull. – ha dichiarato il figlio di Paul al ‘Daily Mail’ – Ho firmato un contratto biennale e credo sia stata la scelta giusta. L’Inter mi ha fatto un’offerta ma non è il momento per me anche se coltivo l’ambizione di giocare in Italia”.

“Anche Stoke City e Qpr mi volevano, ma ho optato per la squadra di Steve Bruce. – ha rivelato Tom Ince –Alla mia età la cosa importante è pensare al mio sviluppo e al mio progresso calcistico e vengo all’Hull per essere educato calcisticamente”. 

“Ognuno può andare in un club prestigioso e guadagnare 5 volte di più ma io guardo al calcio. – ha proseguito – Ed ecco perché questo trasferimento è la cosa giusta per me. Sono stato molto vicino all’Inter, l’atmosfera di San Siro era incredibile. Per me è ancora un’ambizione ma penso che non si debbano affrettare i tempi”.