Arbitro e tifosi gli danno addosso, ma gli succede ben peggio…!

mcgeehan camero

McGeehan infortunio ammonizione – Può succedere anche questo, e cioè che l’arbitro possa infliggere una sanzione disciplinare in un momento decisamente sbagliato.

Il riferimento è tutto per Cameron McGeehan, giocatore della compagine inglese del Luton. McGeehan, classe 1995 e di ruolo attaccante, è stato lo sfortunato protagonista di uno scontro di gioco. Il tutto è avvenuto nel match di League Two inglese che la sua squadra ha giocato in trasferta sul campo del Luton. Al 20′ del primo tempo la punta dalla chioma bionda ha avuto un contrasto con Doyle. L’avversario non riporta alcun danno, invece per McGeehan il responso è pesante. La sua gamba sinistra si è infatti rotta, ed il giovane giocatore è costretto ad uscire dal campo di gioco. Mentre viene trasportato fuori in barella dallo staff medico del suo club, il calciatore riceve pure una ammonizione. In più i tifosi di casa lo fischiano sonoramente. Probabilmente nessuno si sarà reso conto sulle prime delle gravi conseguenze che McGeehan ha riportato nell’azione. Ad ogni modo il tutto è bastato per far tuonare Nathan Jones, manager del Luton, nelle interviste del post-partita. “I tifosi del Portsmouth non sono stati per niente sportivi. Avrebbero dovuto mostrare maggiore eleganza e fair play. Invece niente. Al pari dell’arbitro. Quando vieni portato fuori dal campo in barella meriti rispetto, a prescindere da chi sei”,

Oltre al danno la beffa

L’episodio ha lasciato alquanto esterrefatta l’opinione pubblica inglese, non soltanto sportiva. McGeehan però l’ha presa con filosofia, mostrandosi sorridente dal suo letto di ospedale. Il giovane calciatore, ex delle giovanili di Fulham, Chelsea e Norwich, ha mandato un messaggio ai propri tifosi dalla sua pagina personale Twitter.

About The Author


Napoli, Il Napoli, Star Wars, la pizza, la mia donna, i videogiochi ed il giornalismo sportivo. Non necessariamente in questo ordine.