Calciomercato: Jovetic è del Siviglia, tutto fatto

Stevan Jovetic, Inter - Candidato bidone dell'anno
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

Jovetic Siviglia Inter – Il montenegrino è nella sede nerazzurra.

Affare JoveticSiviglia oramai in dirittura d’arrivo. L’attaccante montenegrino avrebbe di fatto detto sì alla proposta della formazione iberica e, al momento, si troverebbe all’interno della sede dell’Inter. Da ultimare restano solo le pratiche riguardo il trasferimento in Liga. Si chiude così una delle interminabili telenovele del calciomercato, con l’ex Manchester City che, dopo le avanches della Fiorentina a fine agosto scorso, sarebbe pronto ad una nuova avventura in terra spagnola.

Jovetic era arrivato all’Inter nell’estate del 2015. Il suo acquisto fu salutato da grande entusiasmo soprattutto dalla tifoseria interista che sperava di poterlo rivedere sui livelli di Firenze. Così non è stato, anche a causa dei numerosi stop per infortunio che l’ex “wonderkid” di Podgorica ha dovuto affrontare sotto la conduzione del tecnico Roberto Mancini. Alla fine le presenze ufficiali con addosso la casacca dell’Inter sono solo 33, bagnate da 7 gol. Troppo poco a fronte dell’investimento di oltre 20 milioni (cartellino, prestito e ingaggio) operato dalla società meneghina per accaparrarsi il giocatore.

Jovetic-Siviglia, i numeri

Lontano anni luce dal progetto tecnico imbastito da mister Pioli, con il quale si sarebbe consumata la rottura definitiva prima della fine di dicembre, Stevan Jovetic si accaserà al Siviglia in prestito oneroso. Ancora da stabilire se la formula del nuovo contratto conterrà obbligo o diritto di riscatto a favore della società andalusa. Il trequartista classe 1989, negli ultimi giorni di queste vacanze natalizie, aveva rispedito al mittente le offerte provenienti dalla Cina, strizzando poi l’occhio proprio al Siviglia.

L’affare Jovetic lenisce in parte la situazione economica dell’Inter. Il monte ingaggi subisce un livellamento che va di pari passo con le direttive Uefa relative al Fair Play Finanziario. Certo è, che per raggiungere i parametri stabiliti e quindi operare liberamente sul mercato di gennaio, i nerazzurri dovranno far fronte ad altre partenze.

Stefano Mastini  

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Nato il primo Maggio dell'87, l'anno dei mostri sportivi Messi-Vettel-Sharapova, maremmano d'Albinia. Amante del bel calcio, della strategia e della tattica. Laureato in Informatica Umanistica e studente di Knowledge Management presso l'Università di Pisa, con lo spiccato interesse per i Social Network e la gestione di dati.