Formula 1, Nico Rosberg torna a parlare dopo il ritiro

Nico Rosberg festeggia il titolo di campione del mondo di F1 - Fonte: Twitter @Nico_Rosberg

Nico Rosberg ha annunciato il ritiro dalla Formula 1 pochi giorni dopo la conquista del titolo mondiale. A poche settimane di distanza è tornato a parlare, svelando i suoi programmi per il futuro.

NESSUNA ASTINENZA

Come sarà per Rosberg la prima primavera senza gare dopo tanti anni? Da quando il tedesco ha annunciato l’addio alle corse è sempre sembrato categorico a riguardo, ma si sa che rivedere le monoposto sfrecciare in pista può avere strani effetti su ex piloti o presunti tali…il campione del mondo però non ha dubbi.

Starò a casa, seduto sul divano a guardare la televisione. Naturalmente per me è strano, ma continuerò a seguire il campionato e sarò felice di vedere piloti e vetture in pista a battagliare. Ho sempre vissuto il momento, senza preoccuparmi troppo di ciò che poteva capitarmi. Non mi sono perso dietro sogni o desideri particolari, ma ho sempre mantenuto la concentrazione su quello che stavo facendo.

Rosberg è poi tornato sul titolo appena conquistato e sul duro lavoro che ha svolto per conquistarlo. Un lavoro rivolto soprattutto a se stesso e alla cura dei minimi particolari.

Ho lavorato con il mio allenatore mentale, ho fatto meditazione e cose del genere. Volevo trovare la direzione giusta per vincere. Quando ho tagliato il traguardo ad Abu Dhabi mi sono sentito più che altro sollevato, ho provato una sensazione interna molto intensa, è la prima volta che mi capitava.

 

FUTURO NELLO SPORT

Sin dai primissimi istanti da campione del mondo di Formula 1, Nico Rosberg si è premurato di sottolineare il ruolo fondamentale avuto dalla moglie Vivian e dalla famiglia nella conquista del titolo. Un anno di sacrifici che ha coinvolto tutto il “pianeta Rosberg”, persone che Nico non smetterà mai di ringraziare.

La mia famiglia mi ha aiutato tanto, sono molto felice. Tutti hanno messo la mia carriera come loro priorità, il resto era secondario. Non ho mai avuto un momento complicato con mia figlia e questo per me è importante. Mia moglie Vivian, invece, si è sempre presa cura di tutto e mi ha permesso di ricaricare le batterie quando tornavo a casa.

Ma cosa farà Nico Rosberg da grande? Il ritorno in Formula 1 è da escludere, anche perchè il tedesco ha una soluzione per calmare l’eventuale astinenza da volante tra le mani…

Sarò coinvolto nello sport, sarò per sempre un fan degli sport motoristici, ho un kartodromo in Francia e quando vorrò guidare andrò lì. Per ora non ho programmato nulla, ma ho bisogno di competere e credo che per ora mi dedicherò al tennis.