Serie A, il calciomercato: Jovetic via dall’Inter

jovetic siviglia
CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

Calciomercato Serie A – Proseguono le trattative relative ai club nostrani.

Il calciomercato prosegue a ritmi serrati: dopo i botti di inizio anno è il momento per molti club italiani di rafforzare la propria rosa nei punti nevralgici in vista di una seconda parte di stagione che si preannuncia durissima soprattutto nella lotta per non retrocedere. L’Empoli ha infatti deciso di privarsi di Alberto Gilardino, rimasto spesso in panchina, in favore di una diretta concorrente. Il violinista di Biella ha infatti firmato un contratto con il Pescara, alla disperata ricerca di un attaccante di peso dopo il flop Manaj. L’arrivo del campione del mondo è stato annunciato nella giornata di ieri. Il più grande movimento di oggi è in uscita: l’Inter ha infatti ceduto Stevan Jovetic, asso montenegrino che non è riuscito ad incantare San Siro. Per lui si sono aperte le porte di Siviglia, club con il quale disputerà gli ottavi di Champions League alla guida di Jorge Sampaoli. In giornata è atterrato a Milano Marco Storari: l’ormai ex estremo difensore del Cagliari, dopo la netta rottura con l’ambiente causata dalla sua, a dire dei tifosi, troppa juventinità, sarà il secondo di Donnarumma. Il percorso inverso lo farà il giovane Gabriel, che sarà finalmente un titolare indiscusso fra i pali di un club di Serie A dopo l’esperienza napoletana.

Il Milan lavora anche in uscita, con Luiz Adriano che è volato in Russia per effettuare le visite mediche con lo Spartak Mosca. Il Torino invece, alle prese con una coperta troppo corta in difesa, ha ingaggiato il centrale brasiliano classe 1986 Carlao. Contestualmente, i granata hanno ceduto al Bari il giovane Parigini. Per quanto riguarda le voci di mercato è stata seccamente smentita la Baldissoni la possibilità che Manolas possa vestire la casacca del Manchester United in questa sessione di calciomercato.

CONDIVIDIShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on RedditShare on StumbleUpon

About The Author



Duro ma leale, catenaccio come stile di vita. Tremendamente toscano, diffidate delle imitazioni.