MotoGP, compleanno amaro per Valentino Rossi: “Non sono veloce”

Valentino Rossi test Philip Island - Fonte: Twitter @ValeYellow46

MotoGP test Philip Island – Valentino Rossi commenta la seconda giornata di test a Philip Island, Australia.

Dopo una prima giornata tutto sommato incoraggiante, il day 2 dei test di MotoGP a Philip Island, Australia, lascia l’amaro in bocca a Valentino Rossi. Il campione di Tavullia ha chiuso la seconda giornata con un deludente ottavo posto, staccato di oltre 8 decimi dal compagno di box Maverick Vinales. Nel giorno del su 38° compleanno, Rossi ha ricevuto in dono qualche grattacapo, nonostante la giornata fosse cominciata con i migliori auspici.

Prima della pausa pranzo avevo un buon passo, ero molto veloce e più del giorno precedente. Dopo abbiamo fatto modifiche, ma non sono andate bene e abbiamo fatto fatica. Per l’ultimo giorno cambiamo strada perché così non sono tanto competitivo.

MARQUEZ E VINALES FANNO PAURA

A Philip Island Rossi non sta utilizzando la doppia carenatura che suscitò parecchie polemiche lo scorso gennaio a Sepang. 

Con questo nuovo sistema la carenatura è una componente importante per la messa a punto. E come tutti le componenti su alcune piste è utile e su altre no. Qui andiamo bene senza. Siamo concentrati per andare più forte sul giro secco ma anche trovare più consistenza sul passo.

Dopo i test di Valencia, di Sepang e dopo due giorni a Philip Island, Valentino Rossi ha le idee chiare per quanto riguarda gli avversari. Il pericolo pubblico numero uno rimane il campione del mondo Marc Marquez, ma la crescita di Vinales è impressionante.

Il pericolo è Marquez, lui è molto veloce sul passo. Vinales va forte con le gomme nuove ma poi cala. Lui va molto forte, si sta trovando bene con la sua nuova moto. Ma sono abituato a compagni forti, anche l’anno scorso c’era da soffrire. Io cerco di migliorare e di farmi trovare pronto per il Qatar.

Chiosa finale sulle trentotto candeline che il Dottore spegne proprio quest’oggi. Un modo diverso di festeggiare, ma comunque divertente, assicura Rossi.

Da un po’ di anni mi capita di festeggiare qui in Australia, è un bel posto per un compleanno. A casa facevo dei bei party con gli amici, qui siamo lontani, per cui ho festeggiato con la squadra, senza party. Ma è stato bello lo stesso


About The Author



Milanese momentaneamente trapiantato a Parigi. Una laurea in Comunicazione, media e pubblicità, tanta voglia di lavorare e una passione infinita per lo sport e per questo mestiere.