Intervista a The Miz, l’underdog proveniente dai reality

The Miz WWE intervista – chiacchierata con uno dei lottatori di punta della federazione di Stanford.

In WWE si sta preparando tutto – e tutti – in funzione dell’evento più importante dell’anno: Wrestlemania è ormai arrivata alle sua 33esima edizione e anche stavolta promette di dare spettacolo, con match incredibili e spot impressionanti per gli appassionati.
Uno dei protagonisti della nuova edizione sarà senz’altro Mike Mizanin, conosciuto con il nome d’arte di The Miz. Il lottatore ha vissuto un periodo davvero esaltante negli ultimi mesi, possedendo per svariato tempo la cintura di campione Intercontinentale e scrivendo un vero e proprio remake del grandioso approdo nei piani alti avvenuto qualche anno fa e culminato con la conquista del WWE Championship.
The Miz, che ora fa parte del roster di SmackDown, parteciperà alla nuova edizione di Wrestlemania con rinnovato talento e un personaggio ormai sempre più apprezzato dai fan. L’ex campione assoluto si è concesso ai microfoni di varie testate – tra cui la nostra – in una conference call che si è tenuta martedì sera. E, ovviamente, The Miz ha dimostrato di avere le idee chiarissime sui suoi obiettivi nell’immediato futuro.

Le due nemesi

In primis, all’ex Intercontinental Champion viene chiesto del possibile match contro John Cena nel PPV più importante dell’anno. Un incontro che sembra avviarsi ad una costruzione importante, come visto anche nell’ultima puntata di SmackDown. “Se John Cena vuole sfidarmi nella prossima edizione di Wrestlemania faccia pure: l’ho già battuto a Wrestlemania 27 per il titolo e posso farlo ancora”, spiega Mizanin. Che poi pone l’accento sul Grandaddy Of Them All: “Di una cosa però sono estremamente sicuro: questo è l’evento più importante dell’anno e tutti noi ci prepariamo per affrontarlo al meglio, a dispetto di chi sia a Raw o a SmackDown. Wrestlemania è un evento che non potete perdere”.

Nelle scorse settimane Daniel Bryan ha avuto momenti di tensione con il suo ex mentore. Ma tra un eventuale match contro di lui e una capatina ai piani alti, The Miz non ha dubbi su cosa scegliere: “Preferirei stare nel main event di Wrestlemania piuttosto che affrontarlo. Ora lui non può più lottare e mi spiace ma io posso, quindi merito ogni singolo main event dell’evento, perché quello è il posto che mi appartiene”.

L’importanza di Wrestlemania

Prima di proseguire, Miz ne ha ancora per Bryan: “Sono stanco delle persone che parlano di ciò che mi dice Daniel Bryan. Era un rookie e l’ho lanciato io, ho cercato di farlo apprezzare negli anni scorsi. Non mi piace molto, lo rispetto ed è il mio General Manager ma spesso non sa quello che fa”. Poi finalmente l’argomento si sposta su qualcosa di più personale, cioè il ruolo occupato da The Miz in questi anni di carriera. “Sono ‘l’Ultimate Underdog’ in WWE, provengo da un reality show ma sono arrivato duramente dove sono ora, attraverso il lavoro e la determinazione”, rivela. “Ho fatto di tutto per essere il numero uno e lavoro sempre per questo. Ma ora i fan mi guardano ancora così e questo è un problema, anche perché il sono il ‘ragazzo cattivo’. Ma si, in fondo sono ancora un underdog”.

Wrestlemania è il punto focale della discussione. E, nel PPV più importante dell’anno, da sempre si vivono grandi emozioni. “Riguardo la storia di Wrestlemania, ricordo perfettamente Ultimate Warrior e le sue imprese. Oppure The Rock nei main event”, spiega. “Ricordo me stesso da bambino amare questo show e la WWE, essere ancora una volta in procinto di parteciparvi è un sogno per me. Perché sono una star WWE ma sono soprattutto ancora un fan della federazione”, afferma con una punta d’orgoglio.

Sapere cosa si vuole

Da qualche tempo The Miz ha una piacevole compagnia non solo tra le mura domestiche ma anche sul ring: la moglie Maryse, ex detentrice del titolo femminile WWE, si è proposta come suo manager, aiutandolo spesso nei match da lui vinti. “Ha un ruolo molto importante nella mia carriera. Ogni singolo giorno mi dà forza in tutte le cose che faccio ed è bello lavorare con lei. E lei sta lavorando veramente tanto, aiutandomi a fare le cose esattamente come devo farle e nella migliore maniera possibile. Mia moglie ed io stiamo vivendo un ottimo momento”, afferma.

Infine, al lottatore viene chiesto dell’attuale situazione interna: “E’ un momento diverso rispetto a quando sono arrivato. Lo spogliatoio è diverso, c’è NXT ora. Io stesso non sono il ragazzo che è arrivato anni fa e soprattutto non sono uno che sta seduto a guardare. Sono favorevole a nuovi arrivi ma bisogna capire chi sei e quello che vuoi fare in WWE”. E, anche stavolta, The Miz ha le idee piuttosto chiare: “Io sono sicuro di una cosa: voglio tornare ad essere WWE Champion e diventare un punto di riferimento. Le persone mi dicono che guardano ciò che facciamo e io ho il dovere di fare il massimo per tutti”.

 

Si ringraziano Federica Silva e Noesis per assistenza e disponibilità