FantAtaque: la top 11 per la 27/a giornata di fantacalcio

Praet

Consigli fantacalcio 27/a giornata- Stanco dei soliti suggerimenti? Ecco una Top 11 “ignorante” per poter prendere di sorpresa il tuo avversario di giornata.

Semplice consigliare Nainggolan, Belotti o Higuain: molto più complicato andare a scavare nei meandri delle formazioni ufficiali per poter trovare il colpo sotto traccia e dare una scossa inaspettata alla formazione fantacalcistica. Ecco una top 11 alternativa formata da giocatori inaspettati, pronti a far mettere le mani nei capelli al tuo avversario. Modulo? 3-4-3, Gasperini docet!

Difesa d’attacco

Il portiere della nostra squadra dovrà essere abile ma non scontato: ecco perché scegliamo Skorupski. In casa spesso e volentieri la sua rete è rimasta inviolata ed il Genoa non vive certo un momento felice per quanto riguarda le realizzazioni. Davanti a lui un terzetto piuttosto offensivo, con Radu che vola sulle ali dell’entusiasmo di un derby vinto e D’Ambrosio che sta acquisendo sempre più sicurezza e versatilità sotto la gestione Pioli. A chiudere il pacchetto arretrato c’è Vangioni: tecnicamente non è certo un fenomeno, ma ci sta mettendo tanto impegno e Montella sembra apprezzare. Dategli una chance.

Regia e inserimenti

Al Fantacalcio si vince con i bonus, inutile girarci intorno. Proprio per questo c’è bisogno di giocatori con spiccate propensioni offensive. Esulano da questo discorso i centrocampisti che si incaricano dei calci da fermo: Barberis da questo punto di vista è una certezza e con il Crotone in casa qualche +1 potrebbe sempre venir fuori. Con lui scegliamo le doti tecniche di Baselli ed El Kaddouri, che potrebbero essere pericolosi in area di rigore contro Torino e Genoa, mentre per completare lo schieramento in mediana scegliamo Praet. La difesa del Pescara non è irresistibile ed il giovane belga potrebbe avere la sua possibilità di stupire.

Bomber d’area di rigore

In attacco scegliamo un trio senza fronzoli: tre corazzieri pronti a concretizzare in +3 tutto il lavoro dei compagni. Si parte con Cerri, che potrebbe essere il punto di riferimento della giostra di Zemanlandia a prescindere dall’avversario che si trova davanti. Proseguiamo con Petkovic, che si sta dimostrando giocatore utilissimo nella manovra ma che ha bisogno di sbloccarsi per prendersi finalmente il Bologna e la fiducia di Donadoni, per chiudere con il solito Nestorovski: difesa schierata, alta, a 3 o a 4, lui troverà sempre il modo per mettere il pallone dentro.

Top 11 (3-4-3) Skorupski, Vangioni, D’Ambrosio, Radu, El Kaddouri, Praet, Baselli, Barberis, Cerri, Petkovic, Nestorovski

About The Author



Tattico molesto, fine osservatore e cacciatore di giovani promesse. Partenopeo di nascita ma cittadino del mondo, non può fare a meno della Bundesliga, dei terzini di spinta e di BlaBlaCar