Premier League, Arsene Wenger supera Sir Alex Ferguson

Wenger Arsenal

Sono 7583 i giorni di Arsène Wenger in Premier League, la competizione che ha sostituito la First Division nel lontano 1992. E ciò non farebbe notizia se non fosse che il manager francese ha superato di un giorno l’eterno Alex Ferguson fermo a quota 7582. L’ex manager del Manchester United ha iniziato la sua carriera in Inghilterra sei anni prima di Wenger, approdato in Inghilterra soltanto nella stagione 1996, quando la Premier League già esisteva da quattro stagioni. Tuttavia Ferguson ha appeso “fischietto e cronometro” nel 2013, quattro anni fa, e con il rinnovo di due ulteriori anni a Londra, Arsène Wenger allungherà ulteriormente il suo distacco su Sir Alex.  Le quattro stagioni di distacco negli anni novanta sono state recuperate dal francese nelle recenti edizioni della Premier, anche se va detto, non con gli stessi risultati di Ferguson. Questa speciale classifica è basata sulla permanenza degli allenatori in Premier con lo stesso club. E al terzo posto si trova uno che dalle parti di Liverpool conoscono bene, quel David Moyes re di Goodison Park dal 2002 al 2013: per l’ex allenatore dello United un bottino di 4082 giorni. Wenger si conferma primo straniero per presenze su una panchina inglese in toto con 525 partite all’attivo, precedendo l’attuale CT del Belgio Roberto Martinez, ex di Everton, Swansea e Wigan, con 256 incontri. Nella classifica all time dei più presenti con il loro club ecco in ordine Harry Redknapp (West Ham, 2454), Rafael Benitez (Liverpool, 2119) e Alan Curbishley (Charlton, 2087). Nuovo record conquistato nel calcio inglese con Wenger che comanda la classifica.

 

di Riccardo Belardinelli