Clamoroso Cassano, addio al calcio: “Troppa nostalgia di casa”

Cassano Verona

Una clamorosa notizia negli ultimi minuti rimbalza fra i notiziari italiani. Secondo Sky Sport Antonio Cassano è deciso a dire addio al calcio. Il fuoriclasse pugliese era rientrato solo pochi giorni fa firmando un contratto nuovo di zecca con l’Hellas Verona. Proprio nel Veneto il barese poteva rilanciarsi giocando nel “Tridente delle Meraviglie” composto da Pazzini-Cassano-Cerci, ma i tifosi della squadra veronese dovranno smettere di sognare.  “Troppa nostalgia di casa”, questa la motivazione di FantAntonio per appendere al chiodo i tanti amati scarpini. Alle 16 l’attaccante barese parlerà in conferenza stampa in compagnia del ds Fusco dove spiegherà alla stampa i motivi del suo addio. Ancora un colpo di scena nella lunga carriera di Antonio Cassano, che improvvisamente riesce a stupire a tutti con una notizia inaspettata. Il barese aveva già messo nelle gambe qualche minuto con il Verona disputando spezzoni di test amichevoli con la sua nuova squadra e regalando assist e giocate d’alto livello. Nel centro sportivo di Mezzano gli occhi erano tutti per lui: nei primi giorni di ritiro con la sua nuova squadra con il pallone tra i piedi il talento di Bari Vecchia riusciva ancora ad entusiasmare i tifosi che applaudivano ad ogni sua giocata. Ma alla fine Cassano si è dovuto arrendere nuovamente: quattro mesi di inattività hanno inciso particolarmente su questa scelta dopo il ritorno in campo. Ora inizierà una nuova vita per lui che in carriera avrebbe potuto raccogliere molto di più grazie al suo talento cristallino.