Inter, Spalletti: “Kondogbia voleva andare via già da tempo, ma così non si fa”

Spalletti, allenatore dell'Inter

Geoffrey Kondogbia non si è presentato questa mattina agli allenamenti dell’Inter. Dopo il caso Dembele al Borussia Dortmund, ecco quello in casa nerazzurra con il centrocampista francese che vuole andare via. L’allenatore del club milanese, Luciano Spalletti, ha spiegato ai microfoni di “Sky Sport” i motivi del possibile divorzio:  “Lui ce l’aveva un po’ quest’idea di cambiare, gli viene da lontano purtroppo, ho provato a convincerlo, poi qualcuno gli è andato sotto forte probabilmente. Deve avergli fatto delle promesse, ma devono essere condivise, devono farle anche a noi, non è che l’abbiamo pagato due lire. C’è una squadra che mi vuole, beh, parliamone, non è che se vuoi andare via ti vogliamo tenere per forza”. Andrà via anche il difensore colombiano Murillo sempre più vicino al Valencia secondo le ultime notizie: “Murillo vuole andar via, abbiamo parlato quando sono arrivato, ma c’era quest’idea, la società ha fatto una trattativa con i direttori e hanno trovato un accordo, penso si faccia così” Poi aggiunge altri retroscena su Kondogbia: “Ci ho già parlato, sono un po’ sorpreso, gli avevo fatto piccole promesse, per me è importante, forte, mi ci vuole un certo numero di centrocampisti per affrontare la lunghezza di un campionato. Mi aspetto di dare seguito alle risposte dei giocatori, della squadra, grande applicazione, professionalità e di fare un’altra buona prestazione”.