Lazio, Inzaghi: “Dovremo lottare su ogni pallone. Keita? Giocherà se…”

Conquistare un trofeo e rompere il tabù Juventus: è questo l’obiettivo della Lazio di Simone Inzaghi. A confermarlo è lo stesso allenatore biancoceleste nella conferenza della vigilia: “Siamo pronti. Abbiamo fatto un ottimo precampionato. Sappiamo di affrontare la squadra più forte di Italia, che viene da sei scudetti. Dovremo essere e squadra e gruppo. Servirà lottare su ogni pallone. Siamo molto orgogliosi di essere qua, perché ce lo siamo guadagnati sul campo. Felipe Anderson? Oggi faremo l’ultimo tentativo nella rifinitura. Il ragazzo vuole esserci”. Il tecnico si è soffermato anche sul mercato: “Biglia voleva andar via. Ho provato anche io a convincerlo, ma non c’è stato niente da fare. Leiva è comunque un ottimo acquisto. Ha personalità ed esperienza. Marusic? Mi sembra pronto per giocare”. Impossibile non parlare di Keita: “Io sono abituato a guardare in faccia i miei giocatori. Se vedrò che Keita sarà in grado di dare il 100%, scenderà in campo. Altrimenti giocherà qualcun altro”. In conferenza anche Senad Lulic, capitano della squadra biancoceleste di Simone Inzaghi che ha caricato ulteriormente l’ambiente: “La Juventus è favorita, ma ce la metteremo tutta. Ci siamo preparati bene e siamo pronti per questa sfida importante. Non dovremo commettere gli stessi errori commessi in finale di Coppa Italia. Sarà importante anche sfruttare al massimo le occasioni da gol che avremo. La fascia da capitano? Per me è un grande onore indossarla. Quello che ho fatto alla Lazio è stato molto positivo. Ringrazio la società e i miei compagni per avermi dato questa possibilità. Ma io non mi fermo e continuerò per la mia strada, dando sempre e comunque il massimo per questa maglia”. La Lazio è pronta. Il campo, domani sera, darà il suo verdetto.

di Gianpiero Farina