Dzeko non ci sta: “Giochiamo troppo indietro”

Edin Dzeko, Roma-Pescara - Fonte: Roma AS Twitter account

La Roma è “sopravvissuta” all’impatto con l’Atletico Madrid uscendo dall’Olimpico con uno 0-0 che sa di fortuna. I giallorossi di Di Francesco non sembrano aver trovato la quadratura giusta in campo e i giocatori di Simeone hanno evidenziato tutti i limiti di De Rossi e compagni. La Roma deve solo ringraziare Alisson, autentico salvatore dei giallorossi che ha mantenuto la porta inviolata durante tutto il match. Se il risultato è comunque positivo c’è chi crede che la squadra possa fare di più: Dzeko nel post gara si è leggermente lamentato del gioco di Di Francesco e ha criticato anche alcune scelte di mercato. Il bomber bosniaco ha ammesso: “Il mio modo di giocare con Di Francesco? Lo scorso anno ho fatto tanti gol ma quest’anno sarà più difficile. Anche oggi non ho toccato tanti palloni e spero di toccarne di più in futuro… Si sente la mancanza di Totti ma pure quella di Salah. Loro giocavano sempre vicino a me, come anche Radja, mentre ora con questo sistema di gioco sono tutti più distanti. Dobbiamo comunque avere pazienza per crescere tutti insieme”. L’ex City non è apparso soddisfatto della sua prova, oggettivamente opaca e priva di azioni salienti ma in generale tutta la Roma è sembrata sotto tono. Sulla gara Dzeko ha dichiarato: “Sì, anche questa sera abbiamo visto cose buone, come nei primi 60- 70 minuti contro l’Inter, ma una squadra come la nostra non può giocare così nel finale. Ci vuole pazienza, serve più tempo ma era molto importante questo punto anche per la testa e per il prosieguo del cammino europeo”