SHARE

Il dg della Juventus lavora già per la prossima stagione. Oltre alle cessioni di quegli elementi che non rientrano nel progetto tattico di Antonio Conte (Krasic, Elia, Iaquinta, Martinez…) la dirigenza considera gli eventuali sostituti. Marotta ha espresso la volontà di migliorare la rosa dal punto di vista numerico, oltre alla necessità di acquistare un top player per l’attacco. Diversi i sogni che potrebbero diventare realtà per svariati motivi: Robin van Persie vive una situazione contrattuale particolare, c’è il rischio che l’Arsenal possa perderlo per una cifra irrisoria anche se Wenger ha dichiarato che farà ponti d’oro per trattenerlo, andando contro i dettami economici imposti dalla presidenza dei Gunners; Luis Suarez invece è un ripudiato della Premier League, il suo temperamento focoso ed aggressivo lo ha reso protagonista di parecchi spiacevoli episodi (su tutti il litigio con Evra) beccandosi anche svariate giornate di squalifica. Ma l’uruguaiano quando decide di giocare a calcio incanta, a Liverpool hanno visto meraviglie nonostante un campionato deludente.

Un’altra possibilità  Didier Drogba che non rinnoverà col Chelsea. Se non dovesse accettare i milioni di una destinazione esotica la Juventus potrebbe rappresentare per lui una sfida affascinante, inoltre la vicinanza con Milano, città molto gradita all’ivoriano, influirebbe positivamente nella scelta, oltre alla possibilità di poter continuare ad alti livelli. Tramontata la pista Robben, mai stata concreta, mentre Marotta osserva sempre la posizione di Higuain (vorrebbe giocare di più) e la voce dell’ultima ora Tevez. Anche Edin Dzeko, in panchina negli ultimi mesi al Manchester City, sembra poter essere una possibilità. Da valutare il riscatto di Giaccherini, che ha fornito un buon contributo in stagione, e di Borriello, il cui destino sembra cambiato verso una permanenza a Torino.

Per il centrocampo ormai preso Paul Pogba dal Man Utd, che Sir Alex Ferguson si è rassegnato a perdere: il francese ha detto sì ai bianconeri che sperano di chiudere al più presto per l’astro nascente Marco Verratti del Pescara, il Pirlo del futuro e grande tifoso della Juve. Il prezzo è considerevole, la Juventus è disposta ad offrire 5 milioni. Infine trattativa chiusa per il giovane centrale danese Jacob Laursen, preso dall’Aalborg per un milione più bonus, che segue le orme di Frederik Sorensen (tornerà alla base). Sul fronte cessioni spiragli per Krasic (Tottenham) ed Elia (Schalke 04), che si è lamentato di aver perso l’Europeo e non sembra aver legato col gruppo.

SHARE