SHARE

In conferenza stampa il mister del Napoli ha parlato degli ultimi impegni stagionali.

Il Siena anzitutto: “I toscani sono salvi da settimane ed ora si stanno divertendo, ma non ci regaleranno nulla. Bologna brucia ancora, siamo determinati a vincere senza pensare agli altri, dopo i 90′ vedremo”. C’è fiducia nel Catania, che in casa ha battuto tutte le big e si appresta ad affrontare l’Udinese terza, ma anche Lazio-Inter potrebbe precludere la vera Europa agli azzurri. Il tecnico di San Vincenzo tira parzialmente le somme di questo campionato “che per la società è stato straordinario, c’era fame di grande calcio a Napoli e finalmente l’abbiamo assaggiato. In futuro banchetteremo”.

Su Lavezzi: “Il ragazzo non è distratto dalle voci di mercato, è sempre sorridente ed in armonia coi compagni, lo vedo carico e concentrato come sempre e conto su di lui per vincere domani sera”. Mazzarri è sicuro che i suoi ragazzi non pensino già alla finale di Coppa Italia con la Juventus: “Le scelte per quella partita verranno fatte solo dopo domenica, non avremo Gargano squalificato, che è in forse anche per domani, in attacco le scelte sono obbligate. Conto invece di recuperare Campagnaro per la finale, per noi è fondamentale”. Sento da molte parti che dovremmo essere più aperti verso il cambio di modulo, ebbene, quando questo accade la squadra perde efficacia, come contro Lazio e Bologna.

Ed il futuro? “Sono legato al Napoli fino al 2013 e la mia intenzione è rispettare il contratto, al termine della stagione mi incontrerò con il presidente per fare il punto e confrontarci. Saprete tutto a tempo debito”. Mazzarri torna poi sul campionato, che avrebbe potuto dare maggiori soddisfazioni: “Ripeto, abbiamo disputato un torneo buonissimo giocando sempre un calcio di qualità, purtroppo ci mancano dei punti ma sono contento del livello espresso dai miei ragazzi”.

 

SHARE