SHARE

Michael Owen lascia il Manchester United, lo ha annunciato lo stesso 32enne attaccante: “Alex Ferguson mi ha confidato che il club non intende offrirmi il rinnovo, lasciandomi libero di poter scegliere un club dove accasarmi la prossima stagione. Mi separo dalla società in maniera amichevole, ringrazio tutti gli uomini che fanno il Manchester United, compagni di squadra, mister, staff tecnico, dirigenti, magazzinieri, e soprattutto i tifosi. Sono stati tre anni bellissimi, auguro alla squadra un futuro ancora pieno di vittorie”.

L’ex Wonder Boy del calcio inglese anche quest’anno è stato tormentato dagli infortuni, come del resto in tutta la sua carriera che ne ha condizionato la definitiva consacrazione. Resta comunque uno dei migliori attaccanti che il calcio inglese abbia conosciuto in epoca moderna, lo testimonia il fatto che sia il quarto miglior cannoniere di sempre con la maglia della nazionale inglese (40 in 89 presenze, di cui 7 da capitano). Tutti ricordano la partita con la quale Owen si è fatto conoscere al mondo, ovvero Inghilterra – Argentina del 30 giugno 1998 ai Mondiali di Francia. Dopo quella partita tante difficoltà, dovute come già detto ad infortuni quasi sempre gravi…eppure Owen è ancora qui, pronto a ripartire in una nuova avventura, aspettiamo i suoi gol l’anno prossimo.

SHARE