SHARE

Oggi è un triste giorno in casa Barcellona. Pep Guardiola, dal 2008 alla guida della squadra blaugrana, lascerà stasera dopo la finale di Coppa del Re contro l’Atletico Bilbao.
Dopo tanti anni di vittorie, questa sera abbandonerà la scena consegnandola al suo secondo Tito Vilanova. Il suo tempo è finito, così ha dichiarato nella conferenza di addio qualche settimana fa. In questi anni Guardiola ha vinto di tutto, ha lanciato sul grande palcoscenico Leo Messi, tre volte pallone d’oro negli ultimi tre anni. Nel 2009 è diventato il sesto allenatore ad aver vinto la Champions League dopo averla vinta da calciatore. Questo record è detenuto anche da  Miguel Munoz
, Giovanni Trapattoni, Johan Cruijff, FranK Rijkaard e Carlo Ancelotti. Ha vinto 13 trofei sui 18 disponibili però all’inizio era stato condannato per le cessioni dei vari Deco, Ronaldinho, Eto’o, ma poi grazie al suo nuovo gioco è stato ben voluto da tutti. Durante la conferenza d’addio ha annunciato che ora si riposerà, per poi ripartire alla guida di una grande squadra con la stessa voglia di vincere che ha avuto in questi anni. Complimenti Pep però ci sorge spontaneamente un quesito: “Senza campioni tali come Xavi, Iniesta, Messi, i tre perni fondamentali del suo gioco, riuscirà a vincere così tanto in un’altra squadra?” Staremo a vedere.

 

SHARE