SHARE

Grandi manovre di mercato in casa rossonera, tra acquisti low cost, contratti in scadenza e paventate cessioni. L’ad Adriano Galliani ha dichiarato che Manchester City, Barcellona, Malaga ed Anzhi vogliono Thiago Silva, ma il Milan resisterà. Anche perché sarebbe un disastro perdere un difensore di tale caratura, implacabile in marcatura e nel gioco aereo e che sa impostare l’azione. Occorrerebbero ben più dei 67 milioni di passivo che la società rossonera ha registrato in bilancio. Resterà anche Zlatan Ibrahimovic nonostante i 12 mln di ingaggio annui e sul quale le voci di mercato nascono dal solito Mino Raiola, ma la società è in grado di tenere l’astuto procuratore sotto controllo. Lo svedese ha richiesto una squadra in grado di fargli vincere la Champions, allo stato attuale non sembra una missione semplicissima.

Di certo il Milan venderà qualcuno per fare cassa e a questo punto l’indiziato numero uno è Robinho, richiesto dal Malaga ed anche in Brasile. In via Turati per 20 milioni lo lasceranno partire con tanto di ringraziamenti. Ci si è resi conto che non vendere Pato a gennaio è stato un errore anche perché adesso il Papero ha subito una grossa svalutazione, non resta che puntare su di lui sperando che gli infortuni stiano alla larga. Pato è anche stato convocato assieme a Thiago Silva per le Olimpiadi di agosto a Londra. Galliani quindi è ben propenso a cedere Robinho, conscio di poterlo rimpiazzare con El Sharaawy e Cassano. Verrà fatto qualcosa di importante in difesa, dove si punta al palermitano Silvestre, autore di un ottimo campionato a differenza della sua squadra, e si segue da tempo il torinista Ogbonna anche se il presidente granata Urbano Cairo spara prezzi da strozzinaggio. Se ne andrà Maxi Lopez e quasi sicuramente anche Aquilani, chiuso da Montolivo e che potrebbe restare solo se il Liverpool decidesse di regalarlo e se il centrocampista romano si riducesse ulteriormente l’ingaggio (lo ha già fatto ad inizio stagione). Nel frattempo dopo lo stesso Montolivo ed il maliano Traoré il Milan ha ufficializzato anche l’ingaggio del giovanissimo brasiliano Gabriel, che ricoprirà il ruolo di terzo portiere. Sognando un altro brasiliano, Paulo Henrique Ganso…scambiarlo con Robinho sarebbe solo fantacalcio?

SHARE