SHARE

Quel primo aprile 2001 la Juventus sognava ancora di poter competere per lo scudetto. Al fischio finale dell’arbitro saranno 9 i punti di distanza dalla Roma di Capello, troppi per sperare in una rimonta contro una squadra così solida. Alla fine i giallorossi vinceranno meritatamente il titolo. Quel Juventus-Brescia mise la parola fine di fatto alla lotta scudetto. A chiuderla ci pensò ovviamente Roberto Baggio, a tal punto che i giornali indicarono quella partita come la vendetta del numero 10 contro la sua ex squadra. Una sfida impari sulla carta ma che viene segnata da una giocata ammaliante di Baggio: sull’1-0 per la Juventus, Pirlo verticalizza con un lancio da centrocampo e Roberto solo davanti al portiere accarezza il pallone, lo sistema a terra e nello stesso istante salta Van der Sar. Chiunque avrebbe agganciato male o comunque il pallone sarebbe scappato e si sarebbe adagiato tra le braccia del portiere, con lui no, con lui il pallone si ferma, sembra telecomandato, accarezza leggiadro il campo da gioco, un tocco vellutato per pareggiare una partita che sembrava già scritta. Era il minuto 86′ e quell’1 a 1 costringerà la Juventus a dire addio definitivamente lo scudetto. In quella stessa stagione Baggio, 34 anni quell’anno, verrà inserito fra i 50 pretendenti per il Pallone d’Oro 2001, trofeo già vinto 8 anni prima, e giungerà venticinquesimo nella classifica finale.

Tabellino Juventus-Brescia 1-1

JUVENTUS: Van der Sar, Birindelli (66′ Paramatti), Iuliano (81′ Tudor), Ferrara, Pessotto, Conte, Tacchinardi, Zambrotta, Zidane (72′ Athirson), Inzaghi, Del Piero. In panchina: Carini, Brighi, Kovacevic, Fonseca.
Allenatore: Ancelotti

BRESCIA: Srnicek, Galli (51′ Kozminski), Calori, Bonera, Diana (63′ Esposito), E.Filippini, Pirlo, A.Filippini, Bachini (78′ Tare), R.Baggio, Hubner. In panchina: Aiardi, Petruzzi, Yllana, Guana.
Allenatore: Mazzone

ARBITRO: Borriello di Mantova

RETI: 29′ pt Zambrotta, 85′ R. Baggio

NOTE: Giornata primaverile, terreno in buone condizioni.
Spettatori: 38.000 circa per un incasso di circa 900 milioni.
AMMONITI: Iuliano, Pirlo. ANGOLI: 9-8 per la Juve.
RECUPERI:1′ e 4′

SHARE
Previous articleCristiano Ronaldo fermato da Ristovski
Next articleSculli nudi
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85