SHARE

Mentre la nazionale di Prandelli è impegnata per gli Europei 2012, gli azzurrini oggi ha disputato una partita contro l’Irlanda valida per la qualificazione ai prossimi Europei di categoria.

Un bel primo tempo, condito dal gol in apertura, su un autorete di un irlandese, su punizione battuta da Florenzi. La partita non regala tante emozioni, con qualche occasione per l’Irlanda senza impensierire Bardi, portiere della Primavera dell’Inter. Il primo tempo si conclude a favore degli azzurrini. Nessun cambio tra il primo e secondo tempo. Ma ci pensa il capocannoniere della serie B Ciro Immobile, al decimo minuto del secondo tempo,  realizza un magnifico gol da circa 22 metri. L’Italia crede di aver già vinto, ma proprio in quel momento l’Irlanda sembra svegliarsi. Fallo di mano in area di rigore di Destro: rigore per l’Irlanda che spiazza Bardi. L’Irlanda così cerca di agguantare il pareggio, che arriva subito dopo pochi minuti, su un rimpallo su un cross da destra. L’Irlanda pareggia. 2-2 e la partita finisce così con 4 minuti di recupero. Da segnalare l’espulsione di Verratti nei minuti di recupero, per fallo da dietro. E le pesanti ammonizioni di Destro e Caldirola, diffidati, che salteranno la prossima partita di qualificazione di settembre contro il Liechtenstein. L’Italia, anche con una brutta prestazione di oggi, consolida il primo posto in classifica, con 5 vittorie e 1 pareggio. Da rivedere un po’ il gioco, ma dato che alcuni calciatori italiani, come quelli del Pescara e Florenzi del Crotone, hanno disputato un’intera stagione con 40 partite all’attivo, quest’oggi sono sembrati stanchi. Alè Italia, non disperarti. I giovani di talento, che tutto il mondo ci invidia, possono farci sperare in un futuro glorioso.

SHARE