SHARE

RussiaRepubblica Ceca 41

Primi minuti di studio tra le due squadre, anche se è la Repubblica Ceca a fare la partita pressando alto la Russia, che è costretta soltanto a spazzare con i suoi difensori. All’improvviso la partita si accende. Si gioca a grandi ritmi e la Russia sfrutta la sua arma migliore: il contropiede. Vicinissima al gol al quattordicesimo con un gran numero di Arshavin che libera Zhirkov che mette in mezzo e Kerzakhov per un pizzico non fa gol. Un minuto dopo la Russia passa in vantaggio con Dzagoev, grazie a un contropiede mortifero. Russia 1 -Repubblica Ceca 0.
La Russia inizia a fare la partita: un’azione travolgente manda in rete Shirokov, che con uno splendido pallonetto supera Cech. La Russia gioca bene e concretizza sotto porta. Ottima partita finora della squadra russa di Advocaat. E’ la stessa Russia che abbiamo visto giocare contro l’Italia nell’ultima amichevole. La Russia continua a fare la partita, quando parte in contropiede fa male quasi sempre. Sfiora in più occasioni il 3-0. Oltre ad avere un grande attacco, con giocatori veloci, si difende con tutti i suoi uomini lasciando davanti solamente il suo attaccante.
Il primo tempo termina 2-0 per le “Furie russe”.

La ripresa si apre subito con azioni d’attacco da parte della Repubblica ceca che al cinquantesimo minuto accorcia le distanze con Pilar con un bellissimo gol. La partita si riapre. I tifosi della Ceca si fanno sentire, iniziano un po’ a credere nella ripresa. Riprende fiducia e coraggio ed inizia ad attaccare costantemente. Dopo il gol dei cechi, la partita ritorna su ritmi lenti: nessuno cerca di sbilanciarsi. Però ad un tratto, anche per colpa della stanchezza, le squadre iniziano ad allungarsi. E la Russia subito ne approfitta grazie alla doppietta personale Dzagoev che supera Cech con un tiro centrale, ma forte, che trova impreparato il portiere del Chelsea. La Repubblica Ceca gioca a tratti, non è costante e la Russia grazie agli enormi spazi che si sono creati, affonda il colpo. Russia 3 –1 Repubblica Ceca. Ma la Russia non si ferma e Pavlyuchenko entrato da pochi minuti, cerca un gol con un bel tiro che va a depositarsi alle spalle di Cech. E sono quattro. La partita finisce così. Grande supremazia della Russia, che ha fatto vedere di nuovo le grandi qualità che ha mostrato nell’ultima amichevole contro l’Italia vincendo 3-0. Dispone di un’ottima difesa e un attacco molto veloce, che sfrutta al massimo le occasioni di gol.

Dopo la prima giornata, ecco la classifica del girone A:

RUSSIA                       3
POLONIA                     3
GRECIA                       1
REPUBBLICA CECA        0

SHARE