SHARE

SPAGNA: Casillas, Arbeloa, Sergio Ramos, Piqué, Jordi Alba, Busquets, Xavi, Xabi Alonso, Iniesta, Cesc Fabregas, David Silva. Allenatore: Del Bosque.

ITALIA: Buffon, Bonucci, De Rossi, Chiellini, Maggio, Marchisio, Pirlo, Thiago MottaGiaccherini, Balotelli, Cassano. Allenatore: Prandelli

La partita inizia a ritmi lenti. Le due squadre si studiano, con la grande sorpresa di Del Bosque di inserire Fabregas all’ultimo minuto come prima punta.
L’Italia si difende alla grande, con la novità De Rossi centrale difensivo.
La Spagna è a fare la partita, ma le occasioni gol capitano sui piedi degli azzurri, prima con un bel tiro di Marchisio da fuori e poi a fine primo tempo con un colpo di testa di Thiago Motta.

Il secondo tempo inizia come era finito. L’Italia ha subito una palla gol con Balotelli, che però si fa recuperare da Ramos. Ma subito dopo Balotelli esce, entra Di Natale. Lancio di Pirlo proprio per Totò che non sbaglia e porta in vantaggio gli azzurri.
Spagna 0 Italia 1.
Ma subito dopo un minuto, c’è la beffa spagnola: palla nel corridoio di Silva per Fabregas che trafigge Buffon in uscita. Risultato di nuovo in parità. Gli spagnoli alzano un po’ di ritmo, ma il risultato non cambia. Torres sbaglia in due occasioni e l’Italia si salva. Ottima partita da parte dell’Italia: migliori su tutti De Rossi, nel nuovo ruolo e Giorgio Chiellini, sempre impeccabile. Buona anche la prestazione di Giaccherini al suo esordio con la Nazionale. Male solo Balotelli, un po’ nervoso come sempre e sbaglia un’occasione d’oro davanti a Casillas. Tra le file spagnole il numero uno è sempre Iniesta da Albacete “l’illusionista”. Ora sotto con la Croazia.

SHARE