SHARE
massimo tanzillo
Per la nostra rubrica “una birra con…..” vi presentiamo la nostra intervista a Massimo Tanzillo.

Nato a San Felice a Cancello (CE) il 21/01/1986 Massimo Tanzillo è un giornalista iscritto all’albo e si interessa soprattutto di giovani talenti.

Direttore di Generazioneditalenti.com, founder of GT Scouting and Consulting ed è inoltre membro attivo dello staff organizzativo del torneo giovanile Trofeo Shalom, torneo dedicati ai giovani di tutto il mondo.
Ecco l’intervista:

L’idea di parlare di giovani talenti e la creazione del sito generazionigiovanitalenti.com com’è nata?

E’ nato tutto dalla mia passione per lo scouting e per la sfida con me stesso di individuare il potenziale da campione in un piccolo calciatore. A suo tempo in giro non c’era nulla di simile e così ho deciso di crearlo da me, ma non mi sarei mai aspettato il successo ottenuto.

L’ultima tua idea, è la creazione della società di scouting. Di cosa si tratta?

GT SCOUTING AND CONSULTING sro è la logica evoluzione dell’intero progetto “Generazione di talenti”.  Dopo il successo tra gli addetti ai lavori del forum e del blog, infatti, ho iniziato a collaborare con club e agenti. La società non fa altro che offrire a quest’ultimi servizi vari (scouting, consulenza, corsi per osservatori, raduni per società mandatarie, promozioni di squadre a tornei giovanili ecc..) con la speranza che anche in questo mondo “chiuso e obsoleto” ci sia chi dia fiducia ad un gruppo giovane, serio e ambizioso.

Poche settimane fa, hai ricevuto un premio a Reggio Emilia, che effetto hai provato nel conoscere giornalisti e procuratori di livello internazionale?

Trovarsi tra gente come Gianluca Di Marzio, Mino Raiola, Pierpaolo Marino, Rino Foschi, Riccardo Bigon ecc.. può solo che far piacere. E’ stata un’occasione per presentarsi alla platea del calcio che conta e per stringere rapporti con chi col calcio ci vive.

Qualche nome di un giovane talento pronto alla ribalta del calcio internazionale?

Volendo evitare conflitti di interessi non vi cito nomi di semi-sconosciuti ragazzini che siamo pronti a portare in Italia ma rimango su alcuni che saranno già noti ai più :  Jeroen Lumu, Adrian Grbic, Alen Halilovic , Max Meyer e Timo Werner.

Hai incontrato Marek Hamsik alcuni mesi fa. Ci puoi dire che persona è?

Negli ultimi mesi ho avuto modo di incontrarlo più volte per questioni private, è una persona umile e con la testa sulle spalle. Da tifoso partenopeo posso solo che essere felice che un ragazzo come lui indossi la maglia del Napoli.

Cosa hai in mente per il futuro a livello personale. Altri progetti?

Siamo appena partiti con GT Scouting quindi penso che il mio tempo e le mie energie ora saranno impiegate in quest’ambizioso e pioneristico progetto.

La Nazionale è pronta per gli Europei? 

No. Penso che a questo giro partivamo già svantaggiati sul lato tecnico rispetto ad altre nazioni come ad esempio la Spagna e la Germania e i recenti scandali, checché se ne dica, non possono certo averci giovato. Spero ovviamente di venir ampiamente smentito.

E un’ultima cosa: cosa pensi dello scandalo calcio scommesse che ha afflitto il mondo del calcio proprio in questi giorni?

Finchè non ci sarà chiarezza attorno a tutta la vicenda penso che qualsiasi giudizio affrettato sia prematuro e fuori luogo.

Grazie ancora a Massimo Tanzillo per la sua disponibilità e gentilezza.