SHARE

Ucraina -Francia 0-2

Ucraina: Pyatov; Gusev, Khacheridi, Mykhalyk, Rakitskiy; Yarmolenko, Nazarenko, Tymoshchuk, Konoplyanka; Shevchenko, Voronin. All.: Oleh Blokhin

Francia: Lloris; Debuchy, Rami, Mexes, Evra; Cabaye, A.Diarra, Menez; Nasri, Benzema, Ribery. All.: Laurent Blanc

Dopo 5 minuti, l’arbitro sospende il match per un violento temporale che si abbatte sullo stadio Donbass Arena di Donetsk. La partita riprende un’ora dopo, alle ore 19. Il gioco è molto equilibrato, con le due squadre che si attaccano da una parte e dell’altra. Menez sbaglia un gol a tu per tu con il portiere, dall’altra parte Shevchenko tenta il gol con un forte destro. Ma la partita non si sblocca e il primo tempo finisce 0-0.

Nel secondo tempo la situazione cambia. La Francia prende in mano il pallino del gioco e subito dopo pochi minuti va a segno con Jeremy Menez, ex Roma e ora al Paris Saint Germain, che con un bel tiro sinistro supera il portiere ucraina. Francia in vantaggio. Shevchenko tenta l’Eurogol con un tiro da fuori, che va fuori per pochi centimetri. L’Ucraina non ci crede più e la Francia ne approfitta. Passano soltanto tre minuti e la Francia raddoppia con Cabaye, grazie all’assist di Benzema. I transalpini si portano sul due a zero. La partita non ha più storia con un asfissiante possesso palla francese, mentre gli ucraini stanno a guardare. La partita si conclude così, senza nessun’altra occasione da rilevare. Ottima partita con molte emozioni da una parte e dall’altra. La Francia ha giocato molto bene oggi, con un bel fraseggio e con le incursioni di Ribery e Menez, hanno tentato più volte l’affondo. Molto bene anche Benzema, anche se non ha trovato ancora il gol in questi Europei, si sta sacrificando molto per la squadra. La Francia vista oggi lascia ben sperare.

 

SHARE