Home Altri Sport Steffi Graf, il Golden Slam del 1988

Steffi Graf, il Golden Slam del 1988

g_steffi_576

Il 1988 fu per le Olimpiadi l’anno dell’ingresso del tennis tra le specialità in gara. A Seoul era di scena il meglio del tennis mondiale di quegli anni e grande favorita era ovviamente la tedesca Steffi Graf, il perché è presto detto. Steffi Graf già nel 1984 aveva vinto l’edizione dimostrativa e nel 1988 realizzò il record dei record per chiunque avesse mai preso in mano una racchetta, il cosiddetto GOLDEN SLAM.

Il Golden Slam è un termine nato proprio quell’anno dopo l’impresa realizzata dalla tedesca, vincere i 4 grandi tornei dello Slam e nello stesso anno conquistare anche la medaglia d’oro alle Olimpiadi. La Graf cominciò l’anno migliore della sua carriera con la brillante vittoria agli Australian Open, battendo Chris Evert in finale con il punteggio di 6–1 7–6. Steffi Graf non perse nessun set in tutto il torneo e complessivamente perse solo 29 games. Al Roland Garros non trovò grossi ostacoli sulla sua strada e sconfisse la Zvereva in finale infliggendole una dura umiliazione: un doppio 6-0 in appena 34 minuti (la finale più corta della storia del tennis) con appena 13 punti persi. A Wimbledon realizzò forse l’impresa più bella, sconfisse la storica avversaria Martina Navratilova, dominatrice in quegli anni di quel torneo con il punteggio di 5-7 6-2 6-1 conquistando il terzo slam stagionale e il quarto della sua carriera. All’US Open piegò in finale Gabriela Sabatini in tre set, realizzando il Grande Slam in un solo anno. Tale impresa è riuscita finora solo ad altre due donne (Maureen Connolly-Brinker nel 1953 e Margaret Smith Court nel 1970) e a due uomini (Don Budge nel 1938 e Rod Laver nel 1962 e nel 1969)

Alle Olimpiadi di Seul 1988 Steffi realizzò il Golden Slam battendo 6-3 6-3 ancora la Sabatini realizzando unica nella storia del tennis maschile e femminile il suo storico e incredibile record. Alla fine della stagione subì la terza sconfitta stagionale contro Pam Shriver in semifinale al Virginia Slims Championships, interrompendo una striscia vincente di 47 incontri.

Concluse comunque al primo posto incontrastato del ranking mondiale e con un bottino totale di 10 tornei (11 con l’oro olimpico).

Previous articlePacchi dall’estero: Caio Ribeiro, perché?
Next article“Ke nte ridis Kenteris?”
Classe '85 fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), SEO, copywriter e content manager per passione. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace.